Si ingrassa se si mangia in mensa?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:49:25 28-02-2014

Ritmi di vita frenetici impongono sempre più spesso di mangiare fuori casa, è così che studenti e lavoratori si ritrovano sempre più di frequente ad affollare mense scolastiche ed aziendali.

Secondo le statistiche mangiare in mensa fa ingrassare di più, abbiamo provato a individuarne le motivazioni principali.

-La mensa va di pari passo con una maggiore sedentarietà: si trova abitualmente nello stesso luogo di lavoro pertanto istiga all’impigrimento. Viene meno il dinamismo casa-lavoro che ci obbliga a muovere le gambe. Dalla sedia della scrivania a quella della mensa ci sono troppi pochi passi.

- I piatti pronti a disposizione, spesso, sono molto più grassi di quelli che ci saremmo preparati a casa. La scelta individuale di cibi al supermercato ci impone una selezione più arbitraria: siamo noi gli artefici del nostro pasto e tendenzialmente scegliamo per noi stessi ingredienti più sani e di maggior qualità.
Per forza di cose la politica aziendale di una mensa segue le logiche del risparmio: si privilegia il più nutriente rispetto al più salutare.

- Le pietanze sono troppe e frequentemente viene proposta la soluzione del buffet o del prezzo fisso con menù più ricco. Ciò induce a maggior lassismo rispetto al regime adottato a casa, che molto spesso viene sorvegliato e auto regolamentato dai familiari.

- La coralità del pasto istiga ad un’inconscia competizione con gli altri commensali. Per spirito di emulazione ci ritroviamo a mangiare molto di più di quello che avremmo voluto.

- Non solo la scelta dei piatti è più variegata ma anche le bevande sono disponibili in maggior selezione: é così che ci ritroviamo a bere bevande gassate e zuccherate, vino, birra, ecc.
Stesso discorso vale per il dessert, sempre pronto in mensa, molto più raro a casa.

La comodità non è certo al servizio della linea in questo caso, e le brutte abitudini, si sa, sono facili a radicarsi. Se a casa si mangia quasi sempre un piatto unico qui si finisce ad abituarsi al trittico primo/secondo/dolce, deleterio per il girovita.

Recenti studi dello psicologo americano Brian Wansink raccolti in un libro intitolato “Mindless eating” fanno riflettere su alcune interessanti conclusioni: esistono degli stratagemmi intelligenti utili a mangiare meno senza percepirlo. Queste indicazioni possono essere di valido aiuto soprattutto per chi mangia fuori casa e ha la tendenza a perdere il controllo.

Ci tocca studiare anche per mangiare perchè le tentazioni caloriche sono sempre in agguato e non possiamo farci trovare impreparati.

Se è vero come dicono alcuni studiosi che lo stomaco è sede di un secondo cervello allora è bene cominciare da subito ed educarlo alle migliori abitudini alimentari, anche se si sa, l’appetito vien mangiando, e in mensa pare non sia mai stato così vero.

Si ingrassa se si mangia in mensa?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Si ingrassa se si mangia in mensa?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento