Come si diventa infermiera?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:06:23 08-11-2011

L’infermiera/e svolge la sua attività all’interno di strutture sanitarie pubbliche e private, come cliniche, ospedali, ambulatori, ma può anche indirizzarsi verso la libera professione.
I compiti di questa figura si espletano in diversi ambiti, dalla fase diagnostica con la raccolta dei dati per stendere l’anamnesi, alla cura e all’assistenza, fino allo svolgimento di esami clinici e strumentali.

Per diventare infermiera/e fino al 2001 occorreva un diploma universitario, ma da quell’anno è stato istituito un apposito corso di laurea triennale.
I corsi vengono tenuti presso i vari atenei italiani pubblici e privati e per accedervi occorre essere in possesso del diploma di maturità.
In Italia vi è una carenza di questa figura professionale, infatti secondo la media OCSE (dati del 2009) ci sono 6 infermieri ogni mille abitanti contro i dati europei di 8,9 infermieri ogni mille abitanti.

Nonostante questa carenza di personale l’accesso al corso di laurea è a numero chiuso e quindi per frequentare l’università è necessario sostenere e superare una prova di ingresso di cultura generale.
Secondo quanto stabilito dal Ministero del’Istruzione, Università e Ricerca il test di ammissione è composto da un questionario di 80 domande a risposta multipla (5 risposte possibili) che riguardano diverse aree disciplinari.
In particolare vi sono 40 quesiti riguardanti l’area logica e la cultura generale, 18 di biologia, 11 di chimica e 11 di fisica e matematica. Potranno frequentare il corso solo coloro che avranno ottenuto la sufficienza, o in alternativa, solo i migliori classificati.

Presso i maggiori atenei le probabilità di essere ammessi al corso di laurea sono minori, in quanto in media vi è un posto per ogni 4, 5 o anche sei aspiranti; è preferibile scegliere le università delle città più piccole dove il rapporto tra domande di ammissione e posti disponibili si aggira da 1,5 a 3.

Il corso di laurea vero e proprio si articola in tre anni, durante i quali sono previsti l’obbligo di frequenza e lo svolgimento di alcuni mesi di tirocinio per ogni anno accademico.
All’inizio il tirocinio si svolge in aula per insegnare le varie tecniche (misurazione parametri vitali, prelievi, cateterizzazione ecc.), poi si passa all’esperienza sul campo con giornate lavorative in corsia.

Ogni università può inserire nell’ordinamento didattico delle variazioni, è consentito introdurre nuove materie o eliminarne alcune, fino a un terzo del programma previsto dalla normativa statale. Ciò permette di adeguare il corso di studi alle esigenze sanitarie del territorio e di avere un curriculum individuale e personalizzato.
Tra le discipline, oltre a quelle caratterizzanti il corso, come lo studio del corpo umano e la metodologia di assistenza e cura, figurano anche materie come la lingua inglese e il diritto.

Dopo il conseguimento della laurea si può scegliere di continuare il percorso di studi per altri due anni per ottenere la laurea magistrale che ha come scopo la formazione di figure professionali specializzate che abbiano conoscenze non solo a livello sanitario, ma che siano anche in grado di analizzare i bisogni sul territorio, pianificare gli interventi e conoscano i fondamenti di management, coordinamento e formazione del personale.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come si diventa infermiera?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: dopo il conseguimento della laurea si può scegliere di continuare il percorso di studi , i corsi figurano anche materie come la lingua inglese e il diritto

Giudizio negativo Svantaggi: in Italia vi è una carenza di questa figura professionale

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: infermiera. lavoro ospedale

Categoria: Lavoro

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come si diventa infermiera?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento