Come si coltiva una pianta Hebe?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 19:06:45 21-12-2010

La pianta Hebe appartente alla famiglia delle “Scrophulariaceae”, è originaria della Nuova Zelanda e dell’Australia e vanta circa 100 specie perenni e sempreverdi che si sono perfettamente adattate al clima europeo anche se trova le condizioni ideali per svilupparsi in situazioni climatiche di tipo mediterraneo.
Le Hebe sono adatte alla coltivazione in giardino o in balcone e sono caratterizzate da un’abbondante fioritura in buona parte dell’anno.
La pianta Hebe si presenta come un arbusto di medie dimensioni (alcuni esemplari come l’Hebe cupressoides possono superare abbondantemente 1 metro e mezzo d’altezza), altre come la Hebe Addenda Sonja non superano i 40 centimetri di altezza.
Molte delle specie presenti sono state naturalizzate e sono il frutto di accurate selezioni, ecco perchè portano il nome del produttore che ne ha registrato la specie; le piante Hebe si possono dividere in due grandi gruppi che comprendono da una parte le specie a foglia piccola (2-4 cm) e dall’altra quelle a foglia grande (7-10 cm).

L’ESPOSIZIONE: le piante Hebe crescono in qualunque condizione di illuminazione: sia in posizione ombreggiata o semi-ombreggiata sia se esposte a pieno sole, ma in base al tipo di esposizione sono necessarie cure differenti e sarà diversa anche la fioritura.

IL TERRENO: Per favorire la crescita delle piante e la fioritura, il terreno deve essere ben drenato e concimato, le Hebe soffrono per un terreno troppo asciutto, è quindi necessario garantire una costante ed abbondante innaffiatura soprattutto nel periodo di massimo vigore vegetativo e in estate.

COME CONSERVARLA: In inverno, se la nostra regione prevede un clima rigido, alcune specie, vanno protette con della paglia o del tessuto non tessuto; altre specie non temono il freddo, ma bisogna diradare le innaffiature per impedire che le radici marciscano o sviluppino muffe.
Il suggerimento è di leggere attentamente i consigli del produttore, solitamente nelle specie coltivate in serra e con marchio registrato, viene allegata una breve scheda in cui sono esposte le cure da seguire per una coltivazione corretta.

ESPERIENZA PERSONALE: Ho acquistato una pianta Hebe della varietà “Hebe Addenda Sonja”, il marchio Addenda è quello di uno dei produttori più importanti e qualificati nella coltivazione di questo genere di piante e in particolare di alcune varietà, l’assortimento comprende ben 16 specie di diversi colori e gradazione: azzurro, lilla, viola, rosa, bianco, ecc.
In particolare la pianta Hebe da me acquistata, ha dei fiori color lilla e può essere messa ovunque, al sole o all’ombra, in un vaso ( preferibilmente di coccio), in cassetta o direttamente nella terra, ho preferito piantarla in un vaso di 27 cm di diametro e collocarla in balcone. Necessita di molta acqua e le fioriture abbondanti compaiono da luglio sino alle prime gelate di novembre.
S consiglia di togliere di tanto in tanto i fiori appassiti per favorire un’abbondante fioritura.

PREZZO: La piantina all’atto dell’ acquisto era alta circa 15 cm ed è costata dal fioraio 13,00 euro.

SVANTAGGI: Non rilevati.
VANTAGGI: Fioritura abbondante, crescita rigogliosa.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come si coltiva una pianta Hebe?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento