Come scollegare la stufa a gas in modo sicuro?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:31:42 26-12-2010

Anche in seguito agli incidenti dovuti a negligenza nel fare i lavori di messa in opera degli impianti a gas, mi ritrovo qui a proporvi una serie di accortezze nel caso decidiate di procedere voi allo scollegamento di una stufa a gas, o magari per controllare l’operato dell’operaio che pagate per fare, al vostro posto, questo tipo di lavorazione.
Innanzitutto bisogna sapere che per il montaggio a regola d’arte di una stufa a gas e di tutte le periferiche con combustione con gas è necessaria la certificazione di un tecnico abilitato. Ovviamente se la messa in opera viene fatta da voi , il tecnico non vi darà mai la certificazione sia per un discorso di guadagno (perchè il lavoro è stato fatto da voi e lui non ci ha guadagnato) sia perchè il vostro lavoro non è detto che sia stato perfetto e in caso di incidenti la responsabilità sarà comunque del tecnico che vi ha dato la certificazione.
Per lo smontaggio, invece, non è necessaria nessuna certificazione. Certo, il buon senso è fondamentale e vi sconsiglio vivamente di procedere, senza avere un’adeguata esperienza nelle lavorazioni riguardanti gli impianti a gas, ma se avete un pizzico di manualità e la strumentazione necessaria (chiavi inglesi e altro materiale specifico per questo tipo di lavorazione) potete pensare di procedere voi stessi allo scollegamento della vostra stufa a gas.
Nel caso sia accesa non spegnetela subito, procedere chiudendo la valvola del gas situata fuori dalla vostra abitazione. Per legge ci deve essere una valvola fuori dall’abitazione e una appena prima della periferica con combustione a gas. Serrando la valvola esterna la vostra stufa continuerà a riscaldare sfruttando tutto il gas che è presente nella parte di tubo che va’ dalla stufa alla valvola esterna. Appena vedete che la fiamma pilota è spenta procedete a chiudere anche la valvola interna del gas (quella situata nella zona limitrofa rispetto alla stufa).Dopo aver aspettato che la stufa si sia completamente raffreddata, con un po’ di pazienza e delicatezza, potete procedere allo scollegamento della stufa: staccate innanzitutto la carcassa con il radiatore e di conseguenza, scollegate il tubo del gas. Vi consiglio, se non volete più mettere in quel punto la stufa, di togliere anche la sonda di sicurezza: è una sonda che in caso si spenga accidentalmente la fiamma blocca automaticamente il flusso del gas. A questo punto siete pronti a chiudere in maniera corretta la parte finale del tubo di gas. Per far questo dovrete usare una ghiera filettata la quale andrà avvitata all’estremità del tubo che sporge dal muro.
Se avete seguito accuratamente le mie istruzioni non dovreste aver causato danni, ma per sicurezza vostra vi do’ comunque alcune informazioni utili: il tubo del gas è sempre situato fuori dalle mura domestiche e nel caso di periferiche a gas ci sarà una deviazione dal tubo principale che arriverà nei vari punti della vostra abitazione. Il tubo è sempre di colore giallo e ha sempre una valvola di chiusura sia all’esterno che all’interno.
Nel caso non vi fidiate del vostro operato chiamate pure un operaio specializzato, ma preparatevi a cifre che si aggirano sui 100 euro: poco più di un’ora di lavoro + il diritto di chiamata + IVA.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come scollegare la stufa a gas in modo sicuro?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento