Come scegliere una asciugatrice

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:26:15 25-09-2014

L’Italia è uno dei pochissimi paesi europei che vanta una media di giornate soleggiate altissime. A confronto con paesi nordici in cui le giornate di sole sono davvero rare, quelle asciutte invece non riescono a superare quelle di pioggia, possiamo ritenerci fortunatissimi.
Quindi, a che cosa può servire un’asciugatrice in Italia?

La risposta è semplice quanto banale: è un fatto di organizzazione della mole di lavoro che ogni casalinga deve svolgere soprattutto nella successiva stiratura dei vestiti.
Se abbiamo una famiglia numerosa il risparmio di tempo è notevole, ma anche se abbiamo un bambino piccolo che tende a sporcare i propri vestiti ogni secondo oppure un ragazzo che ha voglia di cambiarsi cinque volte in una giornata.

Le marche di asciugatrici più acquistate sono: REX, Whirlpool, HotPoint Ariston, Bosch e Miele.
In questa guida tratteremo poco dell’estetica delle asciugatrici, focalizzeremo l’intera guida alla scelta su efficienza e risparmio delle varie asciugatrici.

La prima che andremo ad analizzare è la REX Electrolux RDC2086PDW, una delle asciugatrici più acquistate ed economiche in commercio. Il suo prezzo va dai 300 ai 400 euro, a seconda della scelta del punto vendita. Esteticamente è una classica asciugatrice con uno stile un po’ retrò. È alta 85 cm ed ha una capacità di carico di 8 kg. Molto economica anche nell’impiego. Consigliata.

La seconda che andremo ad analizzare è la Whirlpool AZA-HP7004. Un’ottima asciugatrice A+ con un bello stile moderno. Completamente bianca. Con tecnologia Sesto Senso, ovvero la capacità di regolare temperatura automatica per minori consumi e possibilità di avvio ritardato in modo da sfruttare le ore notturne per minori consumi. Capacità di 7 kg. Il prezzo sfiora i 500 euro. Non è economica ma con le tecnologie potrete risparmiare sui consumi.

Oblò in vetro, display LCD e ben 31 programmi. Hotpoint Ariston TCD 833 6H/Z1 si presenta davvero bene. La classe A e uno stile moderno. Il filtro è removibile per una pulizia più accurata. Il prezzo eguaglia la Whirlpool sopracitata, quindi dai 400 fino ad un massimo di 500 euro. Ben 8 KG di carico.

Classe energetica A++, la più grande delle asciugatrici presentata in considerazione del carico, 9 kg. Questa bellezza completamente bianca, con oblò e con Condensatore Autopulente. Asciuga i capi facendoli uscire morbidi e delicati ed è estremamente silenziosa. Stiamo parlando della Bosch WTW86269IT. Il prezzo è altissimo, però da un servizio unico. Siamo sui 700 euro.

Il top di gamma, oltre 1.000 euro di costo è la Miele T8861, la Ferrari delle asciugatrici. Con sistema Pompa di Calore, come tutte tranne per la REX. Con controllo totalmente elettronico ed una capacità di carico di 8 kg non è l’asciugatrice più economica ma è quella che meglio lavora.

Quindi, ecco le asciugatrici più scelte dal mercato. Ce ne sono per tutte le fasce di prezzo, l’importante è scegliere quella che più soddisfi le nostre esigenze.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come scegliere una asciugatrice
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come scegliere una asciugatrice? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento