Come scegliere un secondo nome per il tuo bambino?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:15:03 18-02-2011

La scelta del nome di un bambino in arrivo e’ sicuramente un momento importante della sua vita, perche’ il nome lo portera’ con se’ per tutta la vita, e quindi e’ qualcosa che va ponderato con molta attenzione.
Se volete dare a vostro figlio un primo e un secondo nome la questione si fa ancor piu’ delicata, perche’ dovrete per prima cosa far si che i due nomi stiano bene uno accanto all’altro e poi che suonino bene anche accostati al cognome.
Quando aspettavo mio figlio e ancora non sapevo se si sarebbe trattato di un maschio o una femmina io e mio marito avevamo fatto in questo modo: dopo aver consultato rapidamente un libro sui nomi, badando al suono piuttosto che al significato, abbiamo stilato in maniera indipendente una nostra lista molto ampia dei nomi possibili, ne erano risultati una sessantina per ogni sesso. Poi dall’incrocio delle liste per vedere quali erano in comune, l’elenco e’ risultato molto piu’ esiguo.
Dai nomi supersititi abbiamo cominciato ad escludere i primi nomi provando a pronunciarli ad alta voce, per capire come sarebbe stato chiamare nostro figlio nella quotidianita’, immaginando magari di chiamarlo dalla finestra perche’ rientrasse in casa per la merenda.
Il nome va immaginato nelle situazioni di tutti i giorni per sentirlo come una cosa davvero reale, anche perche’ sara’ pronunciato un numero infinito di volte dai genitori, e quindi deve essere un piacere pronunciarlo.
Attribuire un secondo nome puo’ essere una bella soluzione se avete la necessita’ di conferire una connotazione particolare al nome, come ad esempio nel caso in cui sia il primo nome che il cognome siano piuttosto diffusi nella zona in cui abitate: se vi chiamate Rossi e volete chiamarlo Mario sara’ utile differenziarlo con un secondo nome originale, anche per una questione di anagrafe e di codice fiscale che gli verra’ attribuito.
Il secondo nome è una buona idea anche se avete l’intenzione di attribuire il nome di un parente come si era soliti fare spesso fino a qualche anno fa, e se il nome del nonno non vi convince potete fargli omaggio mantenendo il secondo nome un pochino nell’ombra.
Se volete abbinare due nomi secondo me e’ importante seguire alcune regole base, al di la’ delle preferenze personali che si possono avere:
- pronunciate ad alta voce i due nomi abbinati al cognome sia col cognome prima che col cognome dopo, in uno dei due modi potrebbe assumere un suono sgradevole
- evitate giochi di parole se si tratta di nomi con un significato reale, quindi non abbinate due nomi con significato (ad esempio Margherita Azzurra), e nemmeno uno dei due con significato se il cognome ha un significato proprio
- evitate che i nomi e il cognome creino delle rime, e’ magari carino al momento ma vostro figlio dovra’ conviverci tutta la vita
- se avete un cognome lungo cercate di scegliere dei nomi brevi
- scegliete un nome originale ma facile da pronunciare.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come scegliere un secondo nome per il tuo bambino?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: bello se originale , evitare giochi di parole

Giudizio negativo Svantaggi: nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: bambino nome secondo

Categoria: Gravidanza e genitori

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come scegliere un secondo nome per il tuo bambino?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento