Come scegliere i libri per i più piccoli?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:27:42 07-01-2011

Il libro, questo sconosciuto ! Quante volte sentiamo dire e ridire che gli italiani leggono poco e sono palesemente disinformati, poco interessati a quanto succede nel mondo e incapaci di concentrazione. Tutto cio’ accade perché gli italiani leggono poco e cio’ fin da bambini.

Al contrario, i bambini dovrebbero “familiarizzare” con questo incredibile amico sin dai primi mesi di vita. Un bambino che ha la fortuna di entrare in contatto con l’oggetto libro sin da piccolo sarà quasi certamente un lettore accanio da adolescente, prima, e da adulto, poi, curioso di conoscere se stesso e il mondo, di comunicare ed entrare in relazione con il mondo esterno.

Potete mettere in mano l’oggetto libro al vostro bimbo sin dai suoi 5 mesi. Far entrare in contatto il bimbo con questo oggetto “misterioso” é il primo passo nel magico mondo dei libri. A questa età, il libro deve essere bello, ludico, colorato e profumato come un giocattolo. Ed allora via libera a libri cartonati resistenti e atossici dai colori vivacicon immagini che rappresentino azioni e oggetti quotidiani che il bambino conosce e nel quale si riconosce.

Dai 15 ai 24 mesi il bambino filastrocche e brevi frasi contenute nei libri, a patto che il linguaggio sia semplice e che queste riguardino situazioni quotidiane.

Già all’età di due anni, il bambino comincia ad apprezzare le storie divertenti e ad identificarsi con i personaggi. Inoltre, contrariamente a quanto si pensa comunemente, é possibile già da adesso sottoporre all’attenzione del bambino brevie simpatiche filastrocche.

Per avviarlo alla lettura in età precoce (io leggevo già dall’età di 3 anni e ho trovato piacere nella lettura), intorno a quest’ età non esitate a leggere i libri delle favole più belle e classiche (come Andersen) ma anche di autori nostrani bravissimi e spesso dimenticati (come Rodari e piumini) ai vostri bambini. Fatelo anche nel corso della giornata e non solo prima di fare la nanna.

A partire dai 3 anni, il bambino comincia ad apprezzare le storie di fantasia e avventura a quest’età ed é capace di affezionarsi ad un libro, ad una storia e vi chieda di leggerli per lui molto spesso. Non dite di no, accettate di buon grado perché le favole preferite servono anche ad aiutare il piccolo ad esorcizzare le proprie paure e a cancellare le emozioni negative.

Non appena il bimbo sarà in grado leggere da solo, in genere la maggior parte dei bimbi tra i 5 e i 7 anni, tutto un mondi di scelte meravigliose si aprià a lui e non avrà timore ad avvicinarsi a libri che accompagnano testi a figure poiché il libro sarà già per lui un amico, una presenza conosciuta e familiare e percio’ rassicurante. Naturalmente, dovete stare sempre molto attenti a scegliere i libri più adatti alla tappa dello sviluppo di vostro figlio,per questa ragione vi consiglio il Battello a vapore, una collana di libri dal titolo “Il Battello a Vapore” che comprende una serie di libri rivolti a bambini fino agli 11 anni della casa editrice Piemme.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come scegliere i libri per i più piccoli?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento