Come scegliere le porte interne in base all’arredamento?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:40:09 27-10-2011

Le nuove tendenze nel mondo dell’arredamento, puntano a rivoluzionare il concetto di porta. Oltre a svolgere la funzione di separare i diversi ambienti, le porte interne diventano degli oggetti di puro design, che devono rispecchiare non solo lo stile e i gusti personali, ma devono abbinarsi con le pareti della casa, con i pavimenti, gli infissi e in generale con lo stile dei mobili e dell’arredamento.

In base all’arredamento, classico o moderno, variano i materiali utilizzati, le tecniche di lavorazione e i colori delle porte. Un design moderno, con linee geometriche stilizzate e forme lineari, suggerisce un abbinamento con porte dai toni scuri, dal grigio, al nero. Molto utilizzato anche il marrone. Il contrasto dei toni scuri è maggiormente consigliato se si utilizza un pavimento in resina, oppure un parquet chiaro.

Per quanto riguarda i materiali, si tende ad impiegare lo stesso sia per le porte che per gli infissi. Molto utilizzato è il rovere bianco e, in base ai gusti, si può utilizzare anche il vetro. Se si sceglie un arredamento dallo stile classico, il legno consigliato per le porte interne sarà sicuramente il ciliegio. Proprio nella scelta di un legno pregiato, nello stile classico, sono molto utilizzate le lavorazioni artigiane, dalle porte in legno massello, lisce o lavorate in stile antico, alle porte decorate con vetri lavorati a mano. La lavorazione artigianale e la stagionatura del legno, seguendo tecniche tradizionali, garantiscono un’elevato standard di qualità. Uno dei fattori che può incidere nella scelta è il costo, che, sopratutto per la carenza di manodopera professionale e specializzata, può risultare leggermente più alto rispetto ad un segmento di prodotto in cui si utilizzano lavorazioni industriali.

E’ infine di tendenza abbinare i materiali e i colori delle porte anche in base ai colori delle pareti. Tra i materiali più diffusi troviamo il rovere bianco, e in generale tinte e colori neutri, che si abbinano perfettamente con ogni tipo di tonalità, anche a pareti più originali con colori particolari come il rosso o i lilla. Molto diffuse anche le porte in rovere moro, impiegate per creare un contrasto con pareti bianche e abbinarsi perfettamente ai pavimenti di colore nero, una tinta molto utilizzata nello stile moderno.

Concludiamo questa breve panoramica, segnalando uno dei settori che sta crescendo molto negli ultimi anni, il settore delle porte invisibili a filo muro. Queste porte interne, utilizzate soprattutto in un arredamento dal design moderno, si caratterizzano per la mancanza di cornici e cerniere a vista. Sono utilizzare per nascondere i passaggi da un ambiente all’altro con un sistema invisibile di inserimento nelle pareti. Tra i materiali maggiormente utilizzati troviamo l’alluminio. Questo tipo di soluzione è consigliata per le abitazioni in cui si dispone di poco spazio. Con lo scorrimento della porta all’interno della parete, si risparmia spazio e si può utilizzare anche l’area occupata dall’angolo di apertura della porta.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come scegliere le porte interne in base all’arredamento?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: l'alluminio è molto utilizzato , anche il marrone è molto utilizzato

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: arredamento porte di casa serramenti

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come scegliere le porte interne in base all’arredamento?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento