Come scegliere il pennello da sfumatura per l’ombretto

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:56:00 28-03-2014

Il make-up è un arte e come tutte le arti necessita degli strumenti giusti per essere eseguita alla perfezione. Per quanto riguarda il trucco gli strumenti magici sono proprio i pennelli che devono essere scelti con cura e attenzione per adeguarsi ad ogni specifica esigenza.

La scelta del pennello da sfumatura può sembrare semplice, ma in realtà non lo è affatto, vi sono molteplici pennelli da sfumatura e ognuno di loro svolge una specifica e mirata funzione. Bisogna essere in grado non solo di riconoscerli, ma anche di usarli secondo ciò cui sono destinati. Questo vale soprattutto per le giovani o per chi si trova alle prime armi nel mondo del make-up rischiando di incorrere in confusione e pasticci a causa dell’enorme vastità di questi strumenti.

Innanzitutto, bisogna distinguere i pennelli in base al tipo di trucco che si vuole realizzare: per ottenere un trucco molto intenso sono necessari dei pennelli più piccoli con setole più dure, poiché i pigmenti colorati degli ombretti si disperdono meno depositandosi in modo più uniforme nelle palpebre. Tra i pennelli di questo tipo ultimamente è molto in voga quello per realizzare gli smokey eyes che sostanzialmente è noto anche come pennello a penna e permette di realizzare sfumature definite e molto intense accentuando lo sguardo e definendo ogni singolo colore applicato.

Per realizzare un trucco più soft (un nude o semplicemente un trucco meno intenso) è importante utilizzare dei pennelli un po’ più grandi e con delle setole morbide. Questo tipo di pennelli non puntano ad intensificare l’ombretto, ma sono realizzati per stendere uniformemente il colore creando un’ombreggiatura nella piega interna della palpebra e offrendo un risultato molto delicato.

Esiste, infine, una terza tipologia di pennelli dalla forma bombata e dalla durezza intermedia delle setole; questo tipo di pennelli è particolarmente adatto per creare intensità in alcune zone degli occhi.

E’ bene ricordare che i pennelli da sfumatura necessitano di molte e costanti cure: bisogna, infatti, lavarli spesso con detergenti delicati e riporli in appositi contenitori che evitino il danneggiamento o l’usura anticipata delle setole.

Come scegliere il pennello da sfumatura per l’ombretto
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come scegliere il pennello da sfumatura per l’ombretto? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento