Saldi estivi 2018: quando iniziano e cosa dobbiamo controllare?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:03:54 04-07-2018

L’estate 2018 è da poco iniziata e ciò significa una sola cosa per gli amanti dello shopping sfrenato: saldi! Gli sconti estivi sono infatti da sempre considerati i più succulenti ed attesi dai compratori, che risparmiano tutto l’anno per poter esaudire i propri desideri nel corso dell’estate, acquistando ciò che a prezzo pieno risulta essere inaccessibile ai propri portafogli.

Quest’anno la data di inizio dei saldi è unica per tutte le regioni italiane e sarà il 7 luglio, invece la data che segnerà il loro termine varia di città in città, ad esempio in Liguria il 15 agosto gli sconti avranno già termine, mentre in altre regioni come Puglia, Sicilia e Friuli Venezia Giulia si protrarranno fino a settembre inoltrato e nel caso dell’ultima regione fino al 30 settembre.

Chi ha intenzione di fare buoni affari durante questi saldi estivi è bene che si prepari, così da essere pronto ad affrontare i problemi che potrebbero sorgere.

Consiglio numero 1: occhi aperti sul cartellino, prima di acquistare un capo bisogna prestare attenzione al suo cartellino ed in particolar modo durante i saldi bisogna assicurarsi che sia riportato il prezzo di partenza e i successivi prezzi scontati con tanto di percentuale applicata. Può sembrare un consiglio inutile, ma è d’aiuto per non essere ingannati da sconti fittizi.

Consiglio 2: wishlist, per poter avere un quadro ben delineato di ciò che si necessita e che si vuole acquistare, prima dei saldi è bene fare un giro per negozi ed appuntare ciò che interessa in una wishlist, o lista dei desideri, con tanto di prezzo originale, così che durante i saldi si possano ricercare gli stessi capi nei negozi e si possa valutare il loro acquisto in base allo sconto applicato.

Consiglio 3: attenzione ai dettagli, durante i saldi spesso si può fare l’errore di acquistare capi danneggiati senza essersene neppure accorti, può capitare che nella confusione e nella frenesia di quei giorni non si notino determinati dettagli, dunque prima di andare alla cassa si consiglia di controllare attentamente il capo e le sue rifiniture. I negozi durante i saldi diventano giungle, i capi potrebbero essere maltrattati dagli altri compratori oppure potrebbero essere vecchi capi di stock, tirati fuori all’occorrenza e per questo danneggiati.

Consiglio 4: scontrino, l’ultimo consiglio per i saldi è quello di conservare sempre lo scontrino. Anche se durante i saldi i tempi per il cambio della merce sono accorciati, nulla vieta di cambiare idea e di valutare a mente fredda se si è fatto un buon acquisto o lo si vuole sostituire.

Saldi estivi 2018: quando iniziano e cosa dobbiamo controllare?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Si possono acquistare prodotti che a prezzo pieno non ci si può permettere. , Si possono trovare in sconto anche capi invernali.

Giudizio negativo Svantaggi: La merce può essere danneggiata.

Giudizio Generale: 0.0

 

Categoria: Negozi ed aziende locali

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Saldi estivi 2018: quando iniziano e cosa dobbiamo controllare?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento