Come rimuovere le macchie di muffa?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:39:14 07-01-2011

In casa capita spesso di avere macchie difficili da rimuovere. Allora si fa ricorso a prodotti spesso costosissimi con risultati non sempre soddisfacenti.
Una delle macchie piu’ difficili da rimuovere e’ senza dubbio quella di muffa.
Queste macchie si manifestano in caso di umidita’ e possono presentarsi sia sui capi di abbigliamento che sulle pareti.
Con questo articolo vedremo come rimuoverle nel modo migliore nel rispetto dei capi di abbigliamento e dell’ambiente.
Per esperienza personale ho imparato a fare affidamento su metodi casalinghi.
Il primo consiglio che posso darvi e’ quello di non affidarvi ciecamente a smacchiatori universali perche’ spesso possono rovinare irreparabilmente i tessuti e gli intonaci.
Quindi iniziamo a vedere come trattare la muffa in modo specifico sulle diverse superfici..

MACCHIE DI MUFFA SUL COTONE.
Se sono capi di cotone completamente bianchi dobbiamo tamponare la macchia con un preparato di acqua e candeggina in parti uguali.
Prendiamo un batuffolo di ovatta e imbeviamolo. Tamponiamo per 1-2 minuti rimuovendo spesso il tamponcino per assicurarci del risultato.
Se trascorso questo tempo non otteniamo un risultato soddisfacente non insistiamo, altrimenti la candeggina potrebbe ingiallire il capo in cotone. Facciamo bollire la parte con la macchia con acqua e perborato di sodio per 5-10 minuti. Il risultato dovrebbe essere davvero perfetto.
Se invece i capi di cotone sono colorati dobbiamo saltare il passo della candeggina e lasciare semplicemente bollire per 10 minuti con perborato di sodio.

MACCHIE DI MUFFA SULLA MOQUETTE
Su tappeti e moquette e’ necessario pretrattare bagnando con pochissima acqua e passando sapone di Marsiglia. Sciacquiamo accuratamente e puliamo l’intera superficie con l’apposito shampoo.
Il risultato e’ quasi sempre garantito. Eventualmente possiamo ripetere il trattamento ma senza eccedere nell’operazione di strofinamento, altrimenti rischieremmo di avere un antiestetico alone chiaro.

MACCHIE DI MUFFA SULLE PARETI.
Si manifestano solitamente quando in casa c’e’ molta umidita’ o quando ci sono delle infiltrazioni di acqua nelle pareti.
In questo caso la prima cosa da fare e’ quella di risolvere il problema alla radice, ovvero individuare il motivo della muffa in casa.
Se il problema e’ imputabile all’umidita’ si puo’ installare in casa un deumidificatore, mentre nel caso di infiltrazione bisogna provvedere prima alla riparazione.
Una volta risolta la causa scatenante possiamo iniziare a trattare il problema.
Per prima cosa dobbiamo spazzolare la macchia con una scopa pulita per rimuovere tutta la muffa superficiale.
Dopo di che dobbiamo prendere acqua e candeggina in parti uguali e metterle in una bottiglia con vaporizzatore in modo da raggiungere la macchia in modo uniforme. Se la macchia e’ situata in alto dobbiamo avere la cura di coprire mobili e soprattutto eventuali tappezzerie che a contatto con la varechina potrebbero scolorire.
Aspettiamo circa 30 minuti e valutiamo il risultato. Se la macchia persiste ripetiamo l’operazione.
Se l’intonaco interessato dalla macchia e’ bianco possiamo aumentare al 60% la candeggina e diminuire al 40% l’acqua.
Infine ci sono altri due metodi infallibili.
Tamponare la macchia con latte caldo oppure applicare sulla macchia una mistura di sale e limone.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come rimuovere le macchie di muffa?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento