Per quanto tempo si può assumere la pillola anticoncezionale?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:52:46 04-02-2011

Per quanto tempo si può assumere la pillola anticoncezionale? Non esiste un tempo massimo per prendere la pillola, la cui assunzione, ovviamente, deve interrompersi con l’arrivo della menopausa.
È importante ricordare, tuttavia, che ogni due anni è necessario effettuare una pausa della durata di qualche mese, e svolgere un pap test. Inoltre, è sempre bene tenere sotto controllo i valori degli ormoni, e in genere svolgere almeno un esame del sangue all’anno. Ovviamente, è meglio prendere la pillola tutti i giorni, con regolarità, piuttosto che assumere due scatole insieme per far saltare le mestruazioni. Un consiglio fondamentale è quello di non fumare, poiché nicotina e pillola non vanno per nulla d’accordo: a rimetterci potrebbe essere la salute. Anche i minorenni possono comprare la pillola, ma necessitano di una ricetta medica. Per quanto riguarda eventuali influenze della pillola sull’appetito sessuale, è stata riscontrata sulle donne in piccola percentuale un diminuzione del desiderio sessuale. È importante ricordare che per prendere la pillola si ha bisogno della richiesta di un medico. Sarebbe meglio rivolgersi al consultorio dell’azienda sanitaria locale, dove sono disponibili ginecologi che valutano l’opportunità di effettuare esami del sangue prima di prescrivere la pillola, oltre che fornire a chi ne ha bisogno ogni informazione necessaria ed utile per un utilizzo appropriato di tale contraccettivo. Le pillole contraccettive in commercio attualmente presentano una sicurezza contraccettiva pari al 99,9%. Ormai esse contengono dosaggi ormonali in quantità moderate, e per questo motivo gli effetti collaterali sono ridotti al minimo. Ciò non significa che siano impossibili segnali quali mal di testa, nausea, piccoli sanguinamenti nei primi tempi, o ritenzione idrica. Tutti sintomi, che, in assenza di patologie, scompaiono dopo pochi mesi. La pillola deve essere presa dal primo giorno di mestruazione, alla stessa ora ogni giorno. È doveroso evidenziare che alcuni medicinali, come gli antibiotici, contribuiscono a diminuire la sicurezza contraccettiva. Per questa ragione, è raccomandabile consultare il ginecologo se si devono eseguire terapie di tipo farmacologico. Inoltre, se si registrano episodi di diarrea o vomito, è importante chiedere un parere al medico, poiché anche in questo caso la contraccezione potrebbe essere compromessa. Chiaramente si può sospendere l’assunzione della pillola in qualunque momento, nel caso in cui si voglia consentire all’ovaio di ripristinare la propria attività originale. Per prendere la pillola non c’è bisogno dell’assenso dei genitori. Il costo di questo contraccettivo dipende dai diversi tipi, anche perché esistono pillole mutuabili e pillole non mutuabili. Il costo di una confezione, comunque, solitamente si aggira attorno agli otto o nove euro. La pillola contraccettiva è sicura, ovviamente, anche nel corso dei sette giorni di intervallo che separano una scatola dall’altra. Ribadiamo, infine, che gli alimenti non cambiano l’assorbimento della pillola, così come eventuali dolori non accompagnati da diarrea o vomito. Ad avere importanza particolare sono le prime sette pillole e le ultime sette.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Per quanto tempo si può assumere la pillola anticoncezionale?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento