Quante varietà di mele esistono?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:52:39 14-02-2011

La mela è universalmente conosciuta come uno dei frutti che offrono maggior beneficio per la nostra salute, non a caso pensando a questo frutto il primo detto che viene alla mente è appunto “una mela al giorno toglie il medico di torno”.

Una storia che comincia lontano nello spazio e nel tempo, risalente addirittura al Neolitico e ad oggi in Italia si contano almeno un migliaio di varietà che cambiano di regione in regione, ma in tutto quanto il mondo vengono coltivate qualità di mele diversificate a seconda della località.

La possibilità di coltivare questo frutto in ogni clima e su ogni territorio ha permesso la creazione di diverse varietà, tanto che in tutto il mondo è possibile contare all’incirca 7000 varietà di cui alcune note come prodotto tradizionale, altre ancora per la loro denominazione commerciale e il suo ampio consumo ha dato anche origine a diverse tipologie ibride derivanti dall’incrocio di diverse tipologie.

Le diversità influenzate dal contesto climatico sono lampanti anche per chi non ha particolari conoscenze botaniche e si possono sintetizzare in diverse gamme di colore, forma e gusto. Inoltre è da sottolineare il fatto che la grande adattabilità di questa coltivazione ad ogni zona climatica e ad ogni stagione, consente di poter consumare questo frutto in ogni periodo dell’anno.
Nominare tutte quante le tipologia esistenti è operazione impossibile, calcolando che le tipologie più famose hanno poi al loro interno ulteriori suddivisioni, il che rende ulteriormente complicata una tassonomia precisa.

Considerando la geografia delle coltivazioni e il clima, le caratteristiche fisiche ed organolettiche si possono citare alcune tra le tipologie più note, ricordando anche il fatto che ogni tipologia ha anche diversi valori nutritivi, nonchè offre diversi benefici.
Alcune aree geografiche italiane sono totalmente vocate alla coltivazione di una particolare varietà di mela, è il caso ad esempio del Trentino Alto Adige dove una delle principali fonti di sostentamento agricolo è dato dall’agricoltura e dalle piantagioni di mele.
Vediamo qualcuna delle più famose varietà di mele.

Tra le mele di colore rosso più note e diffuse sono appunto le Stark Delicious, considerata in effetti la mela per eccellenza, quella a cui pensano tutti non appena si parla di mele, una sorta di idea di mela appartenente ormai all’immaginario collettivo.
La Stark Delicious è facilmente riconoscibile sia per la colorazione che per la forma caratteristica con le cinque punte nella parte inferiore, di consistenza particolarmente croccante e col sapore aromatico è anche particolarmente apprezzata dai consumatori, da sottolineare le caratteristiche nutritive che ne fanno un cibo particolarmente ricco di carotene e retinolo.
Questa varietà è disponibile in commercio nei mesi invernali.

Tutti l’anno invece troviamo in commercio le mele Golden, le si riconosce dalla colorazione gialla striata di rosso; la polpa particolarmente succosa, profumata e il sapore zuccherino la rendono una delle qualità di mele maggiormente apprezzate dai consumatori, anche da quelli più piccoli.

Le Granny Smith caratterizzate dalla colorazione verde che deve il suo nome alla sua scopritrice, la signora Smith appunto. La buccia è molto spessa, la polpa solida e il gusto acidulo la rendono il simbolo dei salutisti.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quante varietà di mele esistono?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quante varietà di mele esistono?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento