Quante calorie si bruciano facendo Pilates?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:36:12 06-01-2011

Tra gli sportivi e semplici appassionati della cura del corpo, prende sempre più piede il cosiddetto pilates, il programma di allenamento basato sui principi di una tecnica ideata nel secolo scorso da Josepf Hubertus Pilates.
Si tratta di una disciplina che concentra il proprio lavoro nei punti più deboli delle donne, ovvero addominali e glutei, e consente non solo di rafforzare tutti i muscoli posturali, ma anche l’acquisizione dell’equilibrio. Nonostante il suo pioniere sia stato un uomo, solo ultimamente il pilates sta andando di moda anche tra il sesso forte, che ha scoperto come questo tonifichi la massa muscolare. Stanchi infatti di possedere solo muscoli gonfi e di stare dietro a pesi e bilancieri, gli uomini sempre più frequentano i corsi di pilates che gli consentono lo stesso di ottenere muscoli tonici e addominali scolpiti. Basti pensare che in America la percentuale degli uomini che si dedicano al pilates si aggira attorno il 40 per cento e in Italia ha già raggiunto quota 30 per cento.
Gli esercizi in questa disciplina inoltre sono controllati da un sapiente lavoro mentale, tanto che il pilates è considerato alla stregua di un percorso utile al raggiungimento del benessere psicofisico, in modo non del tutto dissimile allo yoga. Infatti, come quest’ultimo, esso porta benefici anche a livello psicologico e il benessere interiore raggiunto è proporzionale a quello del corpo. La concentrazione necessaria per effettuare gli esercizi tiene lontano lo stress ed aiuta a recuperare nuove energie.
La disciplina può essere praticata da chiunque, non ci sono controindicazioni, e dovunque, sia con l’utilizzo di attrezzi che semplicemente a corpo libero. L’importante però è farsi seguire da un insegnante qualificato.
E’ ovvio che basandosi su esercizi ripetuti, lenti e controllati che, abbinati ad una corretta respirazione, servono a rafforzare, allungare e tonificare i muscoli, il pilates procura un consumo di calorie, anche se non lo si può definire lo sport adatto a questo. Difatti esso fa sostanzialmente bene a livello muscolare, mentale e psicofisico, migliora la postura, provoca il rafforzamento della massa muscolare atto a sostenere la colonna vertebrale e il rilassamento fisico, ma non serve a fare dimagrire. Per cui non è il tipo di sport da scegliere se si è in eterno conflitto con la bilancia. A meno che non lo si associ ad un regime alimentare corretto e lo si accompagni ad una serie di esercizi aerobici. Il pilates infatti si basa principalmente su esercizi anaerobici, e si consiglia di associarlo alla corsa, al ciclismo e al nuoto. Per i più pigri potrebbe tornare utile anche salire e scendere le scale di casa.
Ma non bisogna disperare, perché c’è chi sostiene che le calorie bruciate sono diverse da individuo a individuo e che queste possono raggiungere quota 480 qualora si effettui una seduta di un’ora di pilates avanzato, ovvero facendo una serie di esercizi, in piedi e a terra, appresi solo dopo aver frequentato un corso di pilates base. Altrimenti bisognerà accontentarsi di consumare solo 276 calorie. Meglio ancora se si sceglie di praticare il pilates in acqua. Si sa infatti che i muscoli nell’acqua lavorano di più rispetto che negli esercizi tradizionali.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quante calorie si bruciano facendo Pilates?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento