Come e quando vanno piantati i bulbi ?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:49:08 18-12-2010

Rendere il giardino più colorato o il terrazzo più profumato è semplice, la parola magica è Bulbi!!!
I bulbi sono divertenti, danno soddisfazioni anche a chi si è sempre considerato un “pollice nero”.Ne esistono di diversi tipi e varietà sono facili da usare e danno risultati grandiosi, basta tenere conto di pochi piccoli accorgimenti.
Il bulbo è una specie di magazzino sotterraneo dove sono contenute tutte le sostante che un fiore necessita per sbocciare.
Magari non lo immaginate nemmeno ma molti dei fiori che amate di più provengono da un goffo “bulbetto”. Davvero molte sono le speci che nascono da un bulbo, elencarle tutte sarebbe impossibile. Ciò che è più importante conoscere è quando piantarle e come farlo correttemente.
Molti si possono piantare in autunno altre in primavera.
Io consiglio dalla fine di settembre fino ai primi giorni di dicembre ma il periodo migliore, quello che io consiglio caldamente, è durante la luna piena di ottobre, ma anche in luna calante è un buon periodo, li farà venir su più forti.
In autunno vanno piantati: gli anemoni, l’agapanto, l’amaryllis, i mughetti, i crocus, i ciclamini le fresie(loro anche in inverno inoltrato) i giacinti, gli Iris, i gigli, i narcisi, i muscari le peonie e naturalmente i tulipani.
In primavera invece potrete piantare: l’agapanto, la begonia, il mughetto, la dalia, la fresia i gladioli, i gigli, le peonie, mentre la canna indiana, e le emerocalle piantatele in primavera inoltrata, inizio estate.
Come dicevamo i bulbi sono semplici, basta solo sotterrarli nei vostri vasi o nel giardino e assicurarsi che il terreno sia umido e drenato. In generale vanno piantati a 10- 20 centimetri sotto terra, potete usare una comune paletta da giardinaggio, ma esistono in commercio anche dei veri e propri attrezzi chiamati “piantabulbi”. In generale tenete presente la regola che più grande è il bulbo più in profondità va collocato. Una profondità doppia rispetto alla grandezza del bulbo è una semplice regola da poter applicare. Abbiate anche l’accortezza di distanziarli di circa 10-12 cm l’uno dall’altro, ma anche qui tenete conto della loro grandezza.
La cosa divertente è che si possono combinare colori e specie di fiori differenti ottenendo in questo modo dei begli effetti che rallegreranno la vostra abitazione senza far intristire il vostro portafoglio.
Ulteriore vantaggio dei bulbi è il costo. Un centinaio di crocus non vi costeranno più di 20 euro, una decina di giacinti giganti non più di 15 euro, 10 tulipani 12 euro, 5 gigli giganti non più di 15 euro, una dozzina di narcisi per meno di 10 euro. Perchè non vi comprate anche un bel bulbo di amaryllis ne esistono delle varietà che fioriscono in 3-4 settimane, anche dentro casa e anche solamente in acqua, potrebbe rivelarsi una colorata e spettacolare idea per un centrotavola.
L’unica accortezza da avere con i bulbi è sulla qualità, spesso in vendita se ne trovano di scadenti o vecchi di qualche stagione che magari hanno perso un po’ del loro nutrimento interno.
Insomma ce n’è proprio per tutti i gusti e tutte le tasche, bisogna solo sbizzarrire la propria fantasia e dare spazio alla propria creatività.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

Hai delle domande su Come e quando vanno piantati i bulbi ?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento