Quand’è il periodo migliore per visitare il Marocco?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:44:54 04-02-2011

Il Marocco è una delle mete turistiche più visitate in questi ultimi anni; ma quale è il periodo migliore per visitarlo senza incontrare brutte sorprese? La risposta varia a seconda delle proprie esigenze, ma in linea di massima il periodo dell’anno per partire è da fine settembre fino a giugno poiché in questi mesi si può godere di una temperatura più piacevole e mite di quella estiva: basti pensare che il deserto può toccare temperature di 60 gradi all’ombra durante l’estate, mentre nel periodo più fresco il clima si fa più mite: 30 gradi circa durante il giorno per rinfrescare fino a 15 gradi la notte.
Lestate porta un forte cambiamento ambientale: il prosciugamento di laghi e fiumi lascia emergere sculture di sabbia, all’assenza d’acqua subentra lo scomparire della vegetazione, la terra rimane arida e spoglia, non coltivabile ne utilizzabile per pascolare. Solamente in Hassi Labied le condizioni sono sempre state migliori ed è cosi che i nomadi si sono assicurati la sopravvivenza piantando palme da dattero nelle oasi. Oggi giorno ovviamente, dopo lo sviluppo del turismo le cose si sono modernizzate, l’acqua non manca e le strade sono asfaltate, ma i mesi estivi restano comunque veramente caldi con il rischio di prendere insolazioni o avere cali di pressione; ricordatevi dunque, se ormai avete prenotato in uno dei mesi critici, di portare sempre con voi una bottiglia d’acqua.
Rischi si corrono anche nei mesi invernali: nelle zone montuose infatti il clima diventa rigido e bisogna attrezzarsi di conseguenza! Questo di solito non viene preso in considerazione perché si pensa all’africa come un paesaggio di sole, sabbia e mare ma ricordatevi che qui la stagione sciistica dura da dicembre fino ai primi di marzo.
Come funziona per noi, inoltre, vi sono zone e regioni più o meno calde o dagli inverni più o meno rigidi, vediamo allora di tracciare una breve mappatura per orientarvi meglio nella scelta.

Da settembre a febbraio.

Questo periodo corrisponde alla stagione invernale. La costa est ha un clima del tutto simile a quello mediterraneo, temperato e tiepido, merito dei venti che da sud-ovest la colpiscono. Le aeree dell’entroterra presentano invece un clima più secco e continentale, cosi come le città a sud dove le temperature sono assai elevate durante tutto il periodo dell’anno. Fate presente che però, ovunque vi troviate, in inverno le temperature scenderanno vertiginosamente durante la notte!
Le piogge sono frequenti da novembre fino a marzo nelle zone lungo la costa e città come Marrakech hanno una temperatura invernale di circa 21 gradi.

Da Marzo a Giugno.
La primavera qui arriva in ritardo, di solito da aprile o maggio, ed è forse il miglior momento in cui prenotare un viaggio in questa terra: in questi mesi l’intero Marocco gode di un clima estivo-temperato uniformemente. Man a mano che si avanza con i mesi il caldo si farà sempre più pressante fino a non rendere consigliata l’esplorazione libera del territorio, anche se mesi come luglio e agosto possono essere sfruttati per fermarsi sulle coste e godersi dei lunghi bagni ristoratori.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quand’è il periodo migliore per visitare il Marocco?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento