Quali spese mediche posso detrarre?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:14:51 03-12-2010

Ogni anno la stessa storia… arriva la primavera e il mio unico pensiero è : “Dove ho messo le fatture delle spese mediche da detrarre?”

Molti si staranno chiedendo di cosa sto parlando, ma molti altri capiranno perfettamente a cosa mi riferisco!

Le spese mediche, soprattutto nel mio caso, sono tra le voci più alte nel bilancio familiare e per questo motivo ogni anno cerco di recuperare quello che posso grazie alla presentazione della dichiarazione dei redditi.

Ogni volta che mi capita di avere una spesa medica per me, i miei familiari e addirittura il mio gatto, la conservo in un apposito raccoglitore e la tiro fuori l’anno successivo in presenza del mio commercialista.

Le spese mediche che si possono detrarre sono:

i medicinali acquistati in farmacia – non tutti lo sono, ma vi accorgete che sono detraibili perché il farmacista nel momento del pagamento vi chiederà la presentazione del vostro codice fiscale e vi rilascerà uno scontrino denominato “parlante” che indica in modo chiaro il nome del farmaco, la quantità e ovviamente il codice fiscale

visite mediche con regolare fattura

esami di laboratorio (per esempio gli esami del sangue, delle urine, ecc..) con regolare fattura e prescrizione medica

cure regolarmente prescritte dal medico (per esempio la fisioterapia)

spese dentistiche (quelle sono sempre le più care!!)

protesi sanitarie, con allegata prescrizione rilasciata dal medico (per esempio le lenti a contatto e il relativo liquido o apparecchi per i denti)

spese sostenute per l’affitto o l’acquisto di attrezzature sanitarie con regolare fattura e prescrizione medica (per esempio le macchine per il controllo della glicemia nei diabetici se non le passa gratuitamente la ASL)

spese relative ad interventi chirurgici indispensabili e con regolare fattura (relativamente a quelli “estetici” sono detraibili solo quelli che eliminano deformità che compromettono la funzionalità oppure quelli che eliminano difetti particolarmente deturpanti)

spese relative all’assistenza infermieristica

cure termali, prescritte da un medico specialista e fatturate dallo stabilimento termale (escludendo il costo relativo al soggiorno)

spese sostenute per una persona anziana ricoverata in una casa di riposo regolarmente fatturate (escludendo la retta di degenza)

spese mediche veterinarie regolarmente fatturate (per esempio la vaccinazione annuale del gatto o del cane di casa!)

Personalmente ogni anno detraggo quasi 1000 euro di spese mediche tra cure dentistiche, esami del sangue e acquisto di medicinali.

Per fare un esempio pratico quest’anno ho detratto circa 600 euro di spese dentistiche, 200 di esami del sangue e altri 200 circa di medicinali da banco.

Vi sembreranno tanti soldi, ma vi assicuro che non lo sono affatto se calcolate che un solo sciroppo antibiotico costa ben 30 euro!

Grazie alla compilazione del 730, di questi 1000 euro mi vengono poi riaccreditati circa 190 euro, ovvero la detrazione d’imposta del 19%.

Sicuramente sarebbe meglio non sostenere tale spesa, ma dato che spesso è indispensabile… che almeno ci venga restituito qualcosa!

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quali spese mediche posso detrarre?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento