Quali sono i vantaggi della casa passiva

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:20:14 23-11-2016

La casa passiva nasce in Germania con il nome di Passivhaus ed è universalmente riconosciuta come il modello di abitazione permette i minori consumi, l’impatto ambientale di più basso livello e il maggior risparmio energetico. Questa enorme efficienza energetica è data sia dal design strutturale che dall’adozione dei principi dell’architettura bioclimatica. Al tempo stesso la casa passiva viene realizzata esclusivamente con materiali rinnovabili, così da avere non solo un grande comfort ambientale, ma anche lo sfruttamento ottimale delle risorse.

L’invenzione della casa passiva avviene nel 1988, grazie alla collaborazione di due università nordeuropee il cui obiettivo era lo sviluppo di abitazioni di nuova generazione. Queste strutture dovevano basarsi su materiali costruttivi di altissima qualità che contribuissero a ridurre al massimo il fabbisogno energetico e sull’impiego dell’esposizione solare per alimentare il sistema di riscaldamento. Il totale successo nel raggiungimento di questi obiettivi ha portato alla diffusione delle Passivhaus in molti Paesi Europei, come la Germania, la Svizzera, la Svezia, la Francia, l’Olanda e l’Austria. Più recente è stata la loro comparsa in Italia, dove sono presenti soltanto da qualche anno. Questo ritardo è stato spiegato con la necessità di adeguare le case passive alle caratteristiche del clima mediterraneo, dato che i modelli originali erano stati progettati per zone continentali.

L’efficienza energetica delle case passive viene realizzata combinando fattori diversi tra loro, che tuttavia si supportano l’uno con l’altro: il risultato sono consumi energetici minimi e una qualità ambientale interna davvero notevole. Per progettare una Passivhaus è necessario studiare attentamente la forma e l’esposizione dell’immobile, ma si deve realizzare un buon sistema di ventilazione e di isolamento termico; al tempo stesso si adottano finestre termiche per evitare dispersioni di calore. Mentre una casa tradizionale consuma per il riscaldamento 10-12 litri di carburante per metro quadro, in una casa passiva ne servono solo 1,5 litri: il risparmio può anche essere del 90%.

Bisogna tenere a mente, comunque, che le case passive sono ancora poco diffuse nel nostro Paese a causa del loro costo elevato: è vero che i risparmi negli importi delle bollette per il riscaldamento e per la luce vengono abbattuti in maniera sensibile, tuttavia è necessario effettuare un alto investimento iniziale. Al tempo stesso si riesce ad ammortizzare la spesa soltanto in un priodo relativamente lungo: per questo motivo le Passivhaus vengono definite un investimento a lungo termine. I costi rilevanti sono legati alla qualità superiore dei materiali utilizzati e al fatto che la costruzione viene affidata a professionisti specializzati.

Quali sono i vantaggi della casa passiva
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Migliorare l'efficienza energetica complessiva della casa , Grande attenzione all'impatto ambientale e all'ecologia

Giudizio negativo Svantaggi: L'investimento iniziale è rilevante e si ammortizza in anni

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: casa passiva

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono i vantaggi della casa passiva? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento