Quali sono state le cause della rivoluzione francese?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:44:23 18-05-2011

Le cause della Rivoluzione francese sono molteplici, ma possono essere riportate a problemi di tipo economico e sociale. Economici a causa dell’ indebitamento del paese e sociale a causa delle nette divisioni tra clero e nobiltà da un lato e terzo stato dall’ altro e la crisi veniva fatta ricadere proprio sul Terzo stato, esso era anche l’ unica componente produttiva insieme ai contadini e l’ unica a pagare le tasse che poi servivano anche al sostentamento proprio della nobiltà e del clero, ciò naturalmente comportò malcontento. Entriamo nel dettaglio. La Rivoluzione francese affonda le sue cause nella crisi economica che la Francia deve affrontare in quel periodo, crisi che porta alla necessità di tassare anche la nobiltà ed il clero che fino a quel momento erano stati esenti dalla tassazione. La Francia aveva un indebitamento molto alto e non poteva uscirne senza che vi fossero degli sconvolgimenti nella situazione fiscale d’ altronde, il Terzo stato, ovvero la borghesia, era stanca di dover pagare le tasse senza però avere la possibilità di entrare nella gestione del paese, però nobiltà e clero non accettavano di essere ridotte a pagare le tasse proprio come i borghesi. Nel 1787 prese corpo la possibilità di affidare la soluzione della questione agli Stati Generali che non erano più stati convocati dal 1614, la convocazione vi fu infine nel 1789. In quello stesso periodo iniziarono anche le mobilitazioni del Terzo stato e questo perchè la crisi era diventata crisi di consumi a causa dell’ aumento dei prezzi, soprattutto del frumento, che fu, a sua volta, causata da un raccolto scarso. Al momento della convocazione degli Stati Generali il suffragio era solo maschile e il sistema di voto non prevedeva la valutazione ” un voto una testa” e questo era osteggiato proprio dalla borghesia perché portava ad un impossibilità di rinnovamento in quanto anche se la maggioranza dei deputati era favorevole al cambiamento, il sistema di voto era tale che questa maggioranza non riusciva ad emergere ed ecco che il Terzo Stato prende l’ iniziativa per cambiare questo sistema, proclama l’ Assemblea nazionale e si riunisce nella Sala della Pallacorda e afferma che la seduta non sarà sciolta prima di aver dato alla Francia una costituzione, alla borghesia si unì anche parte del clero a questo punto il Re dovette cedere e ordinò alla nobiltà di unirsi al Terzo stato e alla parte del clero concorde con tale assemblea. A Parigi intanto il licenziamento di Necker, membro moderato del governo, fece temere al popolo che il Re volesse reprimere con la violenza i successi ottenuti dal Terzo stato fino a quel momento e quindi pensarono di armarsi per resistere e per farlo si recarono alle mura della prigione – fortezza della Bastiglia. Fu questo, ovvero la presa della Bastiglia del 14 luglio 1789 la data solitamente segnalata come l’ inizio della Rivoluzione francese, rappresenta il popolo che riprende il potere.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono state le cause della rivoluzione francese?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: le cause sono molteplici , problemi di tipo economico e sociale

Giudizio negativo Svantaggi: la Rivoluzione francese affonda le sue cause nella crisi economica che la Francia deve affrontare in quel periodo

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cultura rivoluzione francese storia

Categoria: Arte e cultura

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono state le cause della rivoluzione francese?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento