Quali sono i sintomi della celiachia?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:14:46 19-12-2011

La Celiachia o Sprue Celiaca è classificata come una malattia autoimmunitaria di tipo genetico, scaturita da un’intolleranza alimentare verso il glutine, un elemento proteico presente in quasi tutti gli alimenti a base di farina di cereali come il grano e l’orzo.
Chi ne soffre ha difficoltà nel digerire questa proteina, il glutine esercita un’azione tossica sull’intestino tenue, provocando la distruzione dei villi intestinali, la cui funzionalità è preposta all’assorbimento delle sostanze nutritive.
La Celiachia si divide in tre forme diverse:
tipica (colpisce l’area addominale e la crescita), atipica (disturbi extraintestinali) e silente, ognuna con sintomi specifici e può essere latente e asintomatica per molti anni e si può manifestare sia in un neonato sia in una persona anziana.
E’ classificata come una malattia ereditaria ma difficilmente il paziente o il dottore riesce a diagnosticarla a causa della somiglianza ad altre malattie come il diabete, il colon irritabile e l’ulcera gastrica.
I sintomi per riconoscere la celiachia sono abbastanza imprecisi, poiché non sempre i disturbi si limitano alla sfera intestinale che provoca dolore addominale e diarrea, ma può manifestarsi in modo diverso e asintomatico.
Un sintomo lampante si osserva nei bambini dai sei mesi ai due anni di vita, quando comincia lo svezzamento. Nonostante il cibo nutriente, il cattivo assorbimento degli alimenti provoca la malnutrizione e l’arresto della crescita nel bambino. Ciò è causato principalmente da una carenza cronica di vitamine A, B12, D, E, K e acido folico.
A lungo termine queste privazioni provocano danni all’intero organismo tali da far insorgere dolori articolari e mal di testa, crampi muscolari ( livelli bassi di potassio nel sangue), danni ai nervi e agli organi interni, problemi alle ossa e pelle eccessivamente secca con eruzioni cutanee (dermatiti herpetiformi). Altro sintomo grave, causato dalla mancanza di ferro, è l’anemia con conseguente stanchezza cronica, ma possono svilupparsi anche allergie ambientali con starnuti (provocati dagli allergeni presenti in cibo, polvere e polline), asma, gonfiore eccessivo dell’addome e flatulenza, diarree giornaliere con feci maleodoranti, steatorrea (sostanze grasse nelle feci) e alito cattivo cronico che non migliora con nessun trattamento igienico dentale. Chi ha un aumento abnorme del peso corporeo o, al contrario, una perdita di peso improvvisa, deve approfondire tali sintomi perché anch’essi sono indici di sofferenza e intolleranza. Una persona malata di celiachia incorre molto spesso in cambiamenti dell’umore e instabilità mentale, fisicamente un’allergia al glutine può causare insensibilità agli arti, smalto dei denti danneggiato e scolorito. Fisiologicamente può causare nelle donne, irregolarità dei cicli mestruali e a volte aborti spontanei, la sterilità e malformazione degli organi (a causa dell’assorbimento della vitamina in modo non appropriato).

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono i sintomi della celiachia?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: esistono alimenti specifici per celiaci , molti alimenti possono essere consumati liberamente

Giudizio negativo Svantaggi: La completa esclusione del glutine dalla dieta non è facile da realizzare

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: alimenti celiaci allergia glutine celiachia malattie autoimmuni

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono i sintomi della celiachia?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento