Quali sono i segni e sintomi delle allergie nei cani?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:52:55 10-03-2011

Ebbene si! Chi possiede un cane lo sa già. Anche questi animali, come l’uomo, soffrono di allergie. Ed è quindi importante per noi saperle distinguere e riconoscere per poterli aiutare nella cura e nella prevenzione.
Per prima cosa bisogna fare attenzione alla sua alimentazione. Infatti è stato dimostrato che negli alimenti dei nostri animali vi possono essere contenuti i residui di farmaci provenienti dall’allevamento intensivo, che poi il loro intestino ha difficoltà a digerire e ad assimilare.
Ciò può determinare la comparsa di vari disturbi tra i quali vi è il prurito ma, nei casi peggiori, può portare al vomito. Anche i loro occhi ne possono risentire, arrossendo e lacrimando.
Può essere allergico ad altre sostanze alimentari, tra queste le proteine di origine vegetale ed animale. Pertanto bisogna fare attenzione nella scelta dei cibi.
Ma le allergie del cane possono essere causate pure dalla puntura delle pulci (essendo il cane allergico alla saliva delle pulci), che è poi l’allergia che più frequentemente si manifesta nell’animale, dalla dermatite atopica, che però colpisce più alcune razze rispetto ad altre, e dalla dermatite da contatto. Quest’ultima tuttavia è una patologia molto rara rispetto alle altre malattie cutanee che colpiscono il cane.
Le allergie sappiamo tutti si manifestano quando il sistema immunitario produce una quantità eccessiva di anticorpi. Difatti solitamente questo, per difendere l’organismo dagli attacchi di virus e batteri produce, anticorpi e globuli bianchi.
Ma vi sono certi componenti, quali ad esempio proteine alimentari, pollini etc che invece, in coloro che soffrono di allergie, stimolano una produzione eccessiva di anticorpi nonché attivano la produzione di cellule a scopo difensivo. Si pensa che ciò sia dovuto ad una anomalia a livello genetico.
In questo modo il soggetto allergico comincerà a soffrire di prurito e questo accadrà ogni qualvolta che si ripresenteranno le stesse condizioni, perché il sistema immunitario è pure dotato delle cosiddette cellule di memoria.
Pertanto il cane che soffre di allergia tende a grattarsi soprattutto in prossimità delle orecchie, nelle ascelle, nel collo ed in altre zone provocando così arrossamenti.
Ed in effetti ce ne si può accorgere perché queste zone presentano pure la cute ispessita e piccole escoriazioni.
Ma con ciò non si vuole dire che tutti i cani che cominciano a grattarsi saranno allergici a qualcosa, perché solitamente il prurito dovuto ad allergia si accompagna anche ad altri atteggiamenti.
Difatti l’animale si vedrà costretto anche a leccarsi soprattutto nell’addome, nei piedi e nella zona attorno all’ano e ai genitali. Anche in questo caso è facile accorgersene perché le zone interessate presenteranno la cute arrossata, mancanza di pelo (alopecia) nonché noduli ulcerati.
Altrimenti invece che reagire in questo modo il cane potrebbe mordicchiarsi. E lo fa soprattutto negli arti, nella coda o nel dorso, oppure potrebbe scuotere la testa. Ciò in particolare sta a significare che sente prurito alle orecchie e bisogna fare attenzione che questo tipo di allergia non gli provochi l’otite. Le orecchie infatti diventano arrossate e producono cerume in eccedenza e i padiglioni auricolari possono addirittura gonfiare.

Quali sono i segni e sintomi delle allergie nei cani?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: prendersi cura del propio cane è la prima cosa da fare , non trascurare l'allergia

Giudizio negativo Svantaggi: è molto pericolosa soprattutto per i cani delicati

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: allergie dei cani animali da compagnia animali domestici cani

Categoria: Animali da compagnia

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono i segni e sintomi delle allergie nei cani?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento