Quali sono i requisiti per diventare un istruttore di nuoto?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:20:53 10-01-2011

Una mia amica, qualche anno fa, si è messa in testa di diventare istruttrice di nuoto. Uno sport che ama da sempre e per il quale da sempre sognava di poter mettere a disposizione le proprie abilità di chi volesse seguire dei corsi. Per diventare istruttrice si è informata presso la federazione di nuovo e le è stato detto che si debbono superare dei corsi di formazione che sono strutturati in formazione di primo e secondo livello. Per potersi iscrivere al corso di istruttore di primo livello i requisiti richiesti erano (parlo al passato perché l’ha fatto qualche anno fa ma credo che siano ancora gli stessi): aver compiuto i diciotto anni d’età, non avere delle pendenze giudiziarie quindi una fedina penale pulita, possedere un titolo di studio di almeno terza media (scuola secondaria, dunque) e dimostrare di avere una certa padronanza ed abilità in acqua. Il corso di primo livello – seguito presso una struttura locale, a qualche chilometro dal nostro comune di residenza – è stato propedeutico per quello di secondo livello. Nel corso sono stati affrontati argomenti riguardanti l’attività in acqua a partire dagli elementi fondamentali per poi passare ai vari stili di nuoto preceduti da alcuni approfondimenti psicopedagogici e metodologici.
Una volta seguito il corso la mi amica, dopo un anno dal corso (ma non oltre i tre anni successivi) ed avendo presentato una dichiarazione con cui si attestava di aver avuto esperienza come tecnico in una scuola di nuoto, si è iscritta al secondo livello. Ecco, dunque, che i requisiti per accedere al secondo livello sono l’aver seguito un corso di primo livello non oltre i tre anni precedenti ma da non meno di un anno, aver acquisito esperienza presso una scuola di nuoto, esperienza che va certificata.
Questi i requisiti di base richiesti. Poi è ovvio che sia necessaria una certa predisposizione all’insegnamento così come una predisposizione ai rapporti interpersonali visto che nell’insegnamento si sta in contatto con gente di ogni età e di diversa abilità, spesso anche con bambini per cui (ma nel corso di primo livello anche questo aspetto viene curato e perfezionato) si deve avere una certa inclinazione a relazionarsi con gli altri.
Io ho seguito dei corsi di nuoto tenuti dalla mia amica e devo dire che partiva avvantaggiata da una passione di fondo per questo sport per cui nelle sue lezioni traspariva la voglia di insegnare e la voglia di aiutare gli altri ad amare il nuoto tanto quanto lei. Al di là della formazione credo che ciò dipenda molto anche dal caratterere della persona: secondo me la sua passione sommata ai corsi seguiti hanno fatto di lei un’insegnante non solo molto brava nelle spiegazioni e nelle dimostrazioni pratiche ma anche nell’accompagnare i più timorosi verso un rapporto diverso con l’acqua. E credo che ciò sia molto importante, prima ancora di insegnare uno stile di nuoto piuttosto che un altro.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quali sono i requisiti per diventare un istruttore di nuoto?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento