Quali sono i nuovi limiti per i neopatentati?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:56:00 14-02-2011

Sono entrati in vigore di recente i nuovi limiti per i neopatentati che sono stati disposti dal nuovo codice della strada. Le novità che sono state introdotte mirano a garantire maggiore sicurezza sulle strade, in particolare introducendo delle limitazioni che, seppur considerata come eccessivamente restrittive dai diretti interessati, hanno l’obiettivo di indurre ad una guida più responsabile sotto diversi punti di vista. Si tratta di limitazioni che riguardano solo coloro che affrontino l’esame e ottengano la patente dal momento dell’entrata in vigore del nuovo codice della strada, dal 9 febbraio scorso.
Innanzitutto una delle più importanti novità riguarda la potenza delle auto che possono guidare i neo patentanti. Coloro che hanno ottenuto la patente di guida “B”da meno di un anno non potranno guidare veicoli con potenza specifica (riferita alla tara) superiore a 55 KW per tonnellata. Detto così non rende molto l’idea ma basta dare un’occhiata al libretto di circolazione di diversi tipi di automobili per rendersi conto che si tratta di una limitazione che va a toccare aiuto più grandi e potenti.
Nel libretto di circolazione, per tutti i veicoli immatricolati successivamente al 4 ottobre 2007, il rapporto tra potenza e tara è indicato alla seconda riga del riquadro tre.
Sono previste delle limitazioni anche per quei veicoli che rientrano nella categoria M1 cioè che possono trasportare otto persone: in questo caso coloro che hanno ottenuto la patente da meno di un anno non potranno guidare veicoli di questo tipo che superino i 70 KW che corrispondono indicativamente a 95 cavalli.
Nel caso in cui il neo patentato abbia avuto dei problemi di droga o problemi con la giustizia le prescrizioni sono da estendere ai primi tre anni di patente, e non solo al primo.
Un’altra interessante novità riguarda i limiti di velocità: per i primi tre anni di guida non si potranno superare i 100 km/h in autostrada e i 90 km/h su strade extra urbane.
Queste sono le novità principali che vanno nella direzione di garantire una circolazione stradale più sicura e una guida più matura oltre che consapevole.
Si tratta di nuovi limiti che fanno discutere e che, soprattutto nei primi tempi, pongono anche la questione dei controlli che dovranno essere fatti per effettuare le varie verifiche e controllare che si rientri nelle limitazioni indicate. Le nuove regole sono il frutto di un lungo confronto sfociato ora in novità che vanno recepite da ora in avanti e che riguardano tutti i neopatentati a prescindere dalla loro età. Questo vuol dire che si tratta di limitazioni applicate a tutti coloro che conseguono la patente da ora in avanti, siano essi dei neomaggiorenni o persone più mature che decidono di prendere la patente in età più avanzata. Si è neopatentati anche se si ha 50 anni per cui le prescrizioni vanno applicate allo stesso modo. Ciò che fa fede è la data dell’esame che è stato effettuato per ottenere la patente.
Alla luce delle limitazioni attuali, nella scelta dell’auto per un neopatentato bisognerà fare attenzione a quelle auto che rientrano nei parametri fissati.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quali sono i nuovi limiti per i neopatentati?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento