Quali sono le spiagge e le cale più belle di Maiorca?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:24:33 13-01-2012

Maiorca, la più grande delle isole Baleari, offre ai turisti una quantità davvero impressionante di spiagge, cale e calette dove poter fare il bagno e godere uno dei mari più belli del Mediterraneo.
Partendo dall’estremo nord dell’isola, dopo Cap de Formentor, e dirigendosi verso est, si incontrano dapprima la baia di Pollença (sei chilometri di sabbia finissima, con tutti i comfort) e Cala Boquer, più nascosta, una cala di sassi accessibile dopo circa un’ora di cammino tra boschi di pini marittimi.
Per chi ama il mare più in stile riviera romagnola, le spiagge della Baia di Alcudia sono caratterizzate da un mare pulito ma da scarsa attenzione per l’ambiente, infatti i grandi palazzi e i complessi residenziali arrivano fino al bagnasciuga. Qui tutto l’anno è molto affollato, con grande presenza di turisti stranieri.
Nella zona di Capdepera la spiaggia più suggestiva è probabilmente Cala Agulla, molto ampia (circa seicento metri) e con una bellissima vista, molto frequentata e con un bel sottobosco di pini dove è ideale mettersi comodi per un picnic. Ma in queste zone la migliore tra le spiagge è forse Cala Mesquida, con alle spalle delle dune immense che la tagliano in senso orizzontale.
Spostandosi verso sud, quasi privi di urbanizzazione selvaggia sono i chilometri di spiagge di Artà, con Sa Canova, Cala Torta (tra le più incontaminate, di sabbia bianchissima come la vicina Cala Mitjana), Cala Estreta e Cala Matzoc. Nella zona di Manacor ritornano i palazzi, con Cala Moreia e, vicino a Santanyì, Cala Esmeralda, piccolissima (solo venti metri) e con una splendida acqua blu. Infine, all’estremo sud sono da visitare sia Es Dolc che Es Carbò, le spiagge di Cap de Ses Salines.
Verso sud-ovest si arriva a Palma con il suo inevitabile contorno di spiagge enormi e affollatissime: tra queste la fa da padrone s’Arenal, quasi cinque chilometri con lungomare e tutti i servizi che si possono immaginare. Superata Palma ecco la piccola Cala Egos, Cala en Basset, Es Carregador e Cala Blanca, tutte piccole e poco affollate. Prima di Palma, invece, da non perdere le bellissime spiagge della zona di Campos, soprattutto Es Trenc, tre chilometri di contorno con acque cristalline da mare tropicale, divenuta ormai il simbolo delle lotte ecologiste dei residenti dell’isola contro l’urbanizzazione selvaggia che spesso ha colpito indiscriminatamente splendidi scorci.
A nord, invece, la spiaggia più bella è Sa Calobra, coi suoi sassi bianchi, molto popolare anche nelle cartoline; non è facile arrivarci (una lunga strada tortuosa di 15 chilometri che partono dal Cap de Formentor) ed è lunga solo sessanta metri, ma è una delle più affascinanti di tutta Maiorca. All’estremo settentrione, infine, si trova la penisola di Cap de Formentor, molto suggestiva e da cui si può vedere Minorca nei giorni più limpidi; qui si respira un’atmosfera da Mediterraneo più selvaggio, con punti panoramici a picco sul mare e spiagge come quella del promontorio dove ci sono tutte le attrezzature per il windsurf.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono le spiagge e le cale più belle di Maiorca?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Maiorca offre ai turisti una quantità davvero impressionante di spiagge, cale e calette , mare pulito

Giudizio negativo Svantaggi: urbanizzazione selvaggia: in alcuni casi i grandi palazzi e i complessi residenziali arrivano fino al bagnasciuga

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: acque cristalline isole Baleari Maiorca mare tropicale Palma

Categoria: Viaggi

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono le spiagge e le cale più belle di Maiorca?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento