Quali sono le proprietà e i benefici del Kamut?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:40:23 23-03-2011

Cereale antichissimo, conosciuto e coltivato oltre cinquemila anni fa dagli egizi, il kamut ha un aspetto che ricorda molto quello del grano, ma con chicchi di dimensioni maggiori, per cui è definito “grano gigante”.
La famiglia a cui appartiene è sempre quella delle graminacee, ma la sua coltivazione su larga scala si è avuta solo dopo gli anni Settanta, per mezzo di un americano che gli attribuì anche il nome, che significava “l’anima della terra”. Le sue potenzialità sono dunque quelle tipiche delle graminacee, ma con una marcia in più: un enorme quantitativo di vitamina E lo rende preferibile al grano tenero e duro, insieme a tanti amminoacidi di elevata concentrazione e che lo ergono a vero pilastro della vita.
Le altre vitamine contenute sono alcune che appartengono al gruppo B come la riboflavina, la B6, la B9 (acido folico) e la tiamina e il 68% è costituito da carboidrati.
La notorietà di questo cereale è dovuta ad un insieme di fattori: da un lato la sua diffusione grazie a Bob Quinn, dall’altro alla concomitanza della scoperta e vasto campo di applicazione delle cosiddette intolleranze alimentari. Negli ultimi anni, l’inenso processo di coltivazione e raffinazione del grano ha fatto si che in molti divenissero intolleranti a questo alimento, come a tutti i suoi derivati, e ne dovessero cercare un altro che andasse ad apportare gli stessi benefici nutritivi. Non a caso sono nati forni e pizzerie che hanno diversificato la produzione di pani e pizze, utilizzando proprio il kamut come elemento base. Lo stesso non vale per i celiaci veri e propri, che sono intolleranti alla gliadina, contenuta in tutti i cereali, anche se il kamut ne contiene una quantità inferiore.

Questo ottimo cereale, leggero e digeribile, oggi prevalentemente importato a causa del raccolto difficile nella macchia mediterranea nonostante il clima adeguato, continua a possedere le proprietà nutritive originare grazie ad un patrimonio genetico inalterato nei secoli, perché non manipolato geneticamente. Ciò fa si che il chicco di grano conservi la giusta quantità di fibre, una elevata percentuale di acqua e tanto potassio, un vero toccasana per il sangue.
Non trascurabile la quantità di selenio, capace di proteggere l’organismo dai radicali liberi, grazie alle grandi capacità antiossidanti, oltre che di fosforo. Per contro, rispetto alle calorie sviluppate dal classico grano, il kamut ne fornisce una quantità molto inferiore.

Una curiosità è rappresentata dal succo di kamut, preso dall’anima della pianta molto giovane e nelle zone in cui è coltivato. Se bevuto crudo, in un centrifugato, è un elisir ricco di enzimi attivi, un elevato concentrato vitaminico, contenente carotene e clorofilla e molti acidi grassi essenziali, oltre che minerali assimilabili direttamente dal nostro corpo.
Se utilizzato nella preparazione di pani e pizze, ha un gusto fragrante e si digerisce, anche se lievitato, in maniera molto più semplice rispetto alla classica farina, anche se integrale.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono le proprietà e i benefici del Kamut?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Il kamut può essere tranquillamente consumato dalle persona allergiche al grano tradizionale a causa di reazioni allergiche , Buona digeribilità

Giudizio negativo Svantaggi: Non vi sono svantaggi

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: alimentazione cereali kamut

Categoria: Mangiare e bere

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono le proprietà e i benefici del Kamut?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento