Quali sono le migliori maschere da neve Bluetooth?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:52:07 23-12-2011

La maschera da neve bluetooth è dotata di una tecnologia altamente innovativa che si serve di un sistema il quale permette alle vibrazioni di trasformarsi in suono, grazie alla conduzione ossea. In questo modo, mentre si scia, si fa snowboard o telemark, sarà possibile rispondere alle telefonate o ascoltare musica a mani libere, continuando a tenere comodamente in tasca il cellulare, anch’esso dotato di tecnologia bluetooth. Infatti, tramite questo tipo di tecnologia, è possibile collegare alla maschera il dispositivo smartphone. I due marchi in assoluto migliori nel campo della tecnologia bluetooth legata alle maschere da neve sono la Recon e la Goggle.
Prima di tutto parliamo di Recon che ha introdotto la grande novità relativa alla tecnologia bluetooth, presentandola al CES 2011.
Ecco come funziona: grazie ad un telecomando senza fili e all’innovazione Modlive, nella maschera si attiva il GPS, ci si collega al cellulare, si visualizzano le proprie scalette musicali, le chiamate e gli sms. Nello specifico, con l’integrazione di un chip bluetooth e un display interattivo nella maschera, si ricevono contenuti direttamente da uno smartphone che utilizzi il sistema operativo Android 2.3 Gingerbread. La Modlive di Recon è quindi una tecnologia meravigliosa che permette agli amanti della neve di collegare la maschera a qualunque rete wireless, consentendo ad essi di telefonare, inviare sms e ascoltare musica; il tutto senza usare le mani e sciando comodamente. Ma non è tutto: il Modlive rileva la posizione tramite il GPS, la velocità, l’altezza e la durata di un salto, la distanza da un’altra persona, la quota, il cronometro, la temperatura e altro ancora! Il prezzo del Recon Modlive è ancora abbastanza elevato, dato che si aggira sui 360 euro. Tale sistema si può applicare alle maschere da neve prodotte in collaborazione con la Recon Instruments, come, ad esempio, la Uvex, l’ Alpina, la Zeal e la Brinke.
Un altro prodotto decisamente innovativo è lo SPEAKGOGGLE G33 INTERCOM; parliamo di una maschera che utilizza il sistema BUHEL VIBRATION SYSTEM®, criterio avveniristico che collega cellulari, lettori ipod e gps dotati di tecnologia bluetooth. Esso permette ad ogni G33 di comunicare con altri sei G33 fino ad una distanza di 500 metri; consente inoltre una conversazione limpida grazie ad un microfono integrato nella montatura della maschera, che “cattura “ le parole direttamente dal naso. Inoltre, il G33 permette di rispondere alle telefonate anche mentre si ascolta musica e ha un’ autonomia in stand by di 200 ore. Il prezzo medio si aggira intorno ai 150 euro.
Grazie alla tecnologia bluetooth finalmente anche gli sciatori viaggiano con maggiore sicurezza e libertà nei movimenti.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono le migliori maschere da neve Bluetooth?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: rispondere alle telefonate o ascoltare musica a mani libere , è possibile collegare alla maschera il dispositivo smartphone

Giudizio negativo Svantaggi: prezzi elevati

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: auricolare bluetooth maschere da sci sciare Valle d'Aosta settimana bianca

Categoria: Sport

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono le migliori maschere da neve Bluetooth?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento