Quali sono le differenze tra Porcellun e Matattarellum?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:00:00 09-07-2013

In Italia, da mesi, infervora il dibattito politico sull’abolizione o meno della attuale legge elettorale denominata ”Porcellum”, tema del quale si discute oramai vanamente  da 8 anni e che quindi ritorna ciclicamente con preponderanza alla ribalta nazionale.
Il dibattito si è acceso in merito alla modifica o abolizione della stessa legge  definita, a seguito di una  serie di modifiche nel corso del suo iter,  “porcata”  dal suo stesso proponente, Roberto Calderoli. .

I ”Renziani” del PD ( e non solo ) vorrebbero una completa abolozione del Porcellum, di modo da tornare al vecchio sistema elettorale denominato ” Mattarellum”, mentre parti dell’attuale Governo ”Letta-Alfano” vorrebbero semplicemente attuare una serie di modifiche di modo da evitare la pronuncia di incostituzionalità, da parte della Consulta, dell’attuale sistema elettorale, cosa ipotizzata per alcuni suoi punti  in occasione delle  sentenze di ammissibilità dei referendum elettorali finalizzati all”abrogazione parziale di questa legge.
Le ragioni di chi vuole una totale abolizione del Porcellum si giustificano con i timori che questa legge generi ingovernabilità , in un sistema tripolare come l’attuale italiano, dove ci sono 3 grandi ”poli” , nessuno dei quali avrebbe i numeri per garantire la necessaria stabilità di governo con l’attuale legge elettorale, con l’obbligo di dover contrarre larghe intese a partire dal giorno successivo allo spoglio delle schede elettorali . Si mira, mediante il ritorno alla vecchia legge elettorale, a ristabilire un sistema ”bipolarista” (all’americana) che garantisca governabilità . Ma non sarà semplice.

Andiamo ad analizzare le differenze tra Porcellum e Mattarellum : Il “Mattarellum”, è la legge elettorale cd. ”mista” con la quale si è votato in Italia dal 1993 al 2001.
Tale sistema elettorale , ideato da Sergio Mattarella, da cui prende il nome, prevede l’assegnazione dei seggi per il 75% tramite l’elezione dei candidati in collegi elettorali uninominali per via di un meccanismo maggioritario a turno unico.
Verrà eletto Parlamentare il candidato che riporterà la maggioranza relativa dei suffragi nel collegio. Il residuo 25% dei seggi verrà assegnato tramite metodo proporzionale, sebbene con meccanismi differenti tra Camera dei Deputati e Senato della Repubblica.
Alla Camera accederanno alla suddivisione dei seggi tutte le liste che raggiungeranno la soglia di sbarramento del 4%.

Ci sono molte differenze con l’attuale sistema elettorale : Il “Porcellum” fu definito ”sistema elettorale porcata” dal suo stesso fautore e primo firmatario , l’ex ministro ( in quota Lega Nord dell’allora Governo Berlusconi) Roberto Calderoli.
Entrò in vigore nel 2005, verso la fine della legislatura e prevede un sistema proporzionale a liste bloccate, in cui l’elettore non ha la facoltà di scegliere direttamente i candidati.
L’elezione dei Parlamentari dipenderà, di volta in volta, dalle liste e dalle gerarchie nelle graduatorie stabilite dalle segreterie dei partiti.
Al fine di ottenere i seggi alla Camera dei Deputati ogni coalizione dovrà conseguire almeno il 10% dei voti nazionali, mentre per le liste non collegate, la soglia minima prevista sarà pari al 4%.
Alla Coalizione (oppure alla lista non coalizzata) che risulterà più votata, laddove non abbia ottenuto almeno 340 seggi, sarà attribuito un premio di maggioranza cospicuo e tale da farle raggiungere il numero di seggi in questione. Questo si è visto ad esempio di recente, con la coalizione di centro-sinistra Italia Bene Comune che ha vinto di poche migliaia di voti su quella di Centro-destra e si ritrovò, alla Camera, con una grande maggioranza di Deputati, non sufficiente però da sola (in quanto semplice maggioranza ”relativa” al Senato) a garantire governabilità in quanto quello italiano è un sistema parlamentare cd. ”a bicameralismo perfetto”.
La legge Calderoli prevede che anche al Senato della Repubblica sarà attribuito un premio di maggioranza al fine di assicurare almeno il 55% dei seggi regionali a quella coalizione (o alla lista) che avrà ottenuto più voti.
A Palazzo Madama però il meccanismo elettorale opera su base regionale, con la conseguenza ( da tenere ben in considerazione ) che potrà determinarsi una maggioranza diversa da quella formatasi alla Camera dei Deputati .
Al Senato, infatti, le soglie di sbarramento (che dovranno essere superate a livello regionale) saranno pari al 20% per le coalizioni, 3% per le liste coalizzate ed infine 8% per le liste che si sono presentate in coalizioni e per quelle liste che si sono presentate coalizzate ma che non abbiano ottenuto almeno il 20%.

Un sistema davvero complicato e che ha generato da più parti critiche e polemiche , comprese quelle da parte del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, appena rieletto sul Colle più alto, che defini ”clamoroso” il non aver cambiato il sistema elettorale durante la scorsa legislatura.

Quali sono le differenze tra Porcellun e Matattarellum?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Il Mattarellum fu in vigore dal 1994 al 2001, si deve all'ex Dc, poi confluito nella coalizione di centro-sinistra Sergio Mattarella. , Il Porcellum nome pittoresco che prende la sua origine dal termine "porcata" con il quale Calderoli ribattezzò la propria legge, è in vigore dal 2001.

Giudizio negativo Svantaggi: Non poche le differenze fra i due sistemi elettorali. Il Mattarellum, ad esempio non si presenta , come il Porcellum, come un sistema esclusivamente proporzionale( lo è solo al 25%), ma è anche maggioritario al 75%; non presenta liste bloccate ma i Parlamentari vengono eletti all'ottenimento della maggioranza relativa, con unica soglia di sbarramento al 4%.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: differenze Mattarellum Porcellum

Categoria: Politica e governo

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono le differenze tra Porcellun e Matattarellum?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento