Quali sono le cause del singhiozzo?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:42:24 03-03-2011

Il singhiozzo è una contrazione ripetuta, improvvisa e involontaria del diaframma, muscolo situato tra la cavità toracica e la cavità addominale. Durante tale contrazione, si ha anche una chiusura della glottide per alcune frazioni di secondo e il pizzicamento delle corda vocali: è proprio questo a provocare il caratteristico suono che viene emesso ad ogni singhiozzo. Chiunque lo ha sperimentato almeno una volta nella vita; di solito un attacco dura pochi minuti ma in alcuni rarissimi casi può durare anche settimane o mesi, causando problemi alla nutrizione e alla respirazione e diventando letteralmente snervante per la persona che ne è colpita.
Le cause non sono ancora del tutto note, ma è stato notato che il singhiozzo si manifesta in alcune particolari situazioni tipiche della vita quotidiana. Può ad esempio essere provocato da una dilatazione eccessiva dello stomaco in conseguenza all’assunzione di pasti particolarmente abbondanti. Si presenta anche in seguito ad un’ingestione troppo veloce degli alimenti. Il consumo di bevande molto gassate e l’abuso di alcolici possono essere anch’esse causa del manifestarsi del singhiozzo: in questo caso esso è dovuto all’infiammazione della mucosa gastrica provocata dall’alcool o dall’anidride carbonica, che si riflette in un’infiammazione del diaframma, che reagisce contraendosi ritmicamente. Altri fattori scatenanti possono essere un’intensa eccitazione improvvisa o uno stress molto marcato. Infine, tra le cause banali del singhiozzo si possono annoverare anche gli sbalzi di temperatura molto marcati.
In tutti questi casi il singhiozzo è perfettamente naturale e scompare spontaneamente nel giro di alcuni minuti. Ci sono però altri casi in cui esso è sintomo di patologie anche piuttosto gravi. Può infatti essere sintomo di lesioni o alterazioni a carico del nervo frenico oppure di diverse malattie del sistema nervoso centrale, quali sclerosi multipla, ictus, meningite, encefalite o lesioni traumatiche del cervello. Può inoltre indicare la presenza di corpi estranei oppure di una formazione neoplasica; può anche essere associato al reflusso gastroesofageo o all’epatite causata dall’abuso di bevande alcoliche.
Il singhiozzo può inoltre essere provocato da alcune particolari tecniche chirurgiche: l’anestesia generale, l’intubazione, la manipolazione di organi interni. Si presenta frequentemente nel postoperatorio di interventi al peritoneo o all’addome e in questi casi può ostacolare o rallentare la guarigione. Può infine manifestarsi come effetto collaterale in seguito all’assunzione di determinate tipologie di farmaci.
In ogni caso, se il singhiozzo evolve naturalmente e scompare nel giro di pochi minuti non è necessario considerarlo una fonte di preoccupazione. Nel caso in cui, invece, perduri per più di 24 ore è assolutamente necessario rivolgersi ad un medico. Un consulto specialistico è inoltre indicato anche nel caso in cui la violenza dei singhiozzi sia tale da rendere difficoltosa la nutrizione, la respirazione o l’articolazione delle parole. In questi casi sarà infatti necessario ricorrere a visite specialistiche ed esami mirati allo scopo di escludere le patologie precedentemente elencate e di intervenire tempestivamente per curare eventuali malattie riscontrate.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono le cause del singhiozzo?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: scompare nel giro di pochi minuti , in alcuni casi è il caso di fare delle visite

Giudizio negativo Svantaggi: può articolare la respirazione

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: glottide salute singhiozzo

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono le cause del singhiozzo?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento