Quali sono le condizioni per richiedere l’assegno familiare?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 18:54:29 06-03-2011

Il lavoratore riceve dal proprio datore di lavoro, insieme alla sua retribuzione, anche l’assegno familiare. Questo infatti è previsto come aiuto alle famiglie dei lavoratori dipendenti, sia pubblici che privati, compresi i cassaintegrati, i lavoratori in mobilità, quelli con il contratto a termine, quelli in malattia o in maternità nonché i pensionati da lavoro dipendente, quando però i loro nuclei familiari sono composti da più soggetti e i loro redditi si trovano al di sotto di alcuni limiti che sono stati stabiliti dalla legge. Al datore di lavoro in seguito questo assegno familiare verrà rimborsato dall’INPS.
In breve si tratta di un assegno mensile, il cui importo varia a seconda del reddito e del numero dei componenti della famiglia, che non è soggetto ad alcuna ritenuta fiscale.
Per quanto riguarda l’assegno familiare percepito dai disoccupati, dalle colf, dagli operai agricoli dipendenti etc, questo viene pagato direttamente dall’INPS.
Abbiamo già visto che per averne diritto è necessario che il proprio reddito familiare, che include anche quello degli altri componenti della famiglia e prodotto durante l’anno precedente, non superi certi limiti stabiliti dalla legge tutti gli anni e che hanno valore dal 1° luglio di ogni anno e sino al 30 giugno di quello seguente. Questi limiti sono rivalutati sulla base della variazione dell’indice medio annuo dei prezzi al consumo calcolato conteggiato dall’Istat. Le tabelle con i limiti di reddito a cui fare riferimento li trovate anche sul web.
Si deve in pratica fare riferimento alla somma dei redditi assoggettati all’Irpef di tutti i soggetti del nucleo familiare, e questi devono comprendere anche l’abitazione, l’assegno di mantenimento nel caso in cui vi sono coniugi separati, i redditi a tassazione separata, la pensione ed anche l’assegno sociale, le eventuali borse di studio, la pensione di invalidità, gli interessi di conti correnti su depositi bancari, nonché quelli da Bot e CCT e i redditi provenienti da investimenti.
Però possono richiedere l’assegno familiare, non solo quelli che hanno un reddito familiare inferiore a quello stabilito di anno in anno dalla legge, bensì anche coloro che hanno una somma dei redditi che non va oltre il 70% del reddito complessivo familiare.
Per ottenere l’assegno familiare il soggetto interessato deve presentare apposita domanda (lo schema è presente anche sul web) che potrà richiedere all’Inps. Poi dovrà presentarla all’Inps nel caso in cui il pagamento spetti a quest’ultima, oppure al proprio datore di lavoro, nel caso si tratti di lavoratore dipendente che, abbiamo visto, provvederà a pagare l’assegno dopo essersi assicurato che il richiedente abbia i requisiti per averne diritto.
Può succedere comunque che il lavoratore sia stato preventivamente autorizzato dall’Inps, soprattutto nel caso si tratti di nuclei familiari dove sono presenti figli di separati e divorziati, familiari inabili per i quali non sia stata ancora documentata la totale invalidità, di figli naturali riconosciuti da entrambe le figure genitoriali e di familiari residenti all’estero.
Ebbene, anche in questi casi il lavoratore è obbligato a pagare l’assegno familiare.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono le condizioni per richiedere l’assegno familiare?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: aiuto alle famiglie , non è soggetto ad alcuna ritenuta fiscale

Giudizio negativo Svantaggi: bisogna avere un reddito basso

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: assegni familiari bonus famiglia colf inps it

Categoria: Famiglia

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono le condizioni per richiedere l’assegno familiare?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento