Quali sono gli svantaggi di investire in un franchising?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 18:18:24 30-12-2010

Futuri imprenditori sappiate che il franchising, alternativa apparentemente più facile e veloce per intraprendere un’attività commerciale, non è scevra di svantaggi, molto spesso taciuti o non adeguatamente considerati da chi sta per intraprende questa strada. Se siete dubbiosi se iniziare quest’avventura, prima di decidere se vincolarvi a vita (lavorativa) con un’azienda che potrebbe, nel giro di pochi anni, cambiare in peggio la sua posizione sul mercato e dalla quale non potrete svincolarvi, se non vendendo l’attività, informatevi adeguatamente acquisendo il maggior numero di informazioni possibili anche solo facendo una chiacchiera con chi è già nel settore come franchisee. Nel frattempo eccovi qualche nota negativa, sul contratto di franchising, che vi aiuterà ad avere un quadro più chiaro di cio’ che andrete a firmare. I più facilmente intubili sono gli obblighi a cui è sottoposto il franchisee: nel caso in cui sorgesse la necessità di vendere l’attività, sarebbe indispensabile attendere l’approvazione del franchisor – nel caso invece, di mancata ottemperanza a quanto sottoscritto, potrebbe vedersi sciogliere il contratto – non può in alcun modo intraprendere iniziative che non siano conformi alla politica aziendale decisa dalla casa madre, vedendosi così limitare, quasi del tutto, la libera inziativa. Inutile dirvi che, limitando l’autonomia del franchisee, spesso questo può vedersi sfuggire introiti dovuti ad una politica aziendale del franchisor decontestualizzata rispetto al territorio in cui opera il franchisee, quindi meno efficace di altre che avrebbe voluto e/o potuto applicare quest’ultimo. Tra le note negative non bisogna dimenticare i controlli del franchisor per assicurarsi che il modus operandi, i prodotti e l’ immagine trasmessa dal franchisee sia perfettamente aderente a quanto stabilito da contratto e lo stretto legame con la casa madre. Questo fa si che , nel caso in cui la casa madre applichi politiche che vadano a deteriorare il prestigio del brand, tutti i punti vendita subiranno, conseguentemente, dei danni per i quali non sono in alcun caso garantiti – tenete conto che , nel momento della stipula del contratto, si prospettano introiti che sono legati a trend ipotetici basati sullo storico aziendale, quindi non dimenticatevi di considerare adeguatamente il periodo economico in state vivendo e il fatto che la vostra politica aziendale deve essere in linea con quella della casa madre e che il vostro nome sarà sempre legato al suo – sempre che non decidiate di vendere ed aprire una nuova attività. Ricordiamo inoltre la rigidità dei rapporti che, nei casi di franchisor troppo severi, potrebbe limitare il franchisee anche nell’ indipendenza che gli era stata assicurata nel momento in cui si è sottoscritto il contratto. Inoltre ,il franchisee non puo’ in alcun modo, nel caso di redditività inferiore a quanto promesso in sede di firma di contratto, decidere di svincolarsi dalla clausule contrattuali e attuare politche di comunicazione o strategie non conformi a quanto deciso dalla casa madre.Insomma, sappiate che non sono tutte rose e fiori; se è vero che è un’alternativa valida a chi è privo di spirito imprenditoriale, è anche vero che è un grosso limite per chi invece, per chi ha intuito e spirito imprenditoriale!

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quali sono gli svantaggi di investire in un franchising?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento