Quali sono gli effetti del fumo sul feto?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:52:55 02-03-2011

Una donna in gravidanza è in uno stato di “beatitudine”. Ogni gravidanza è un’esperienza singola e irripetibile. Molte donne stanno bene durante tutto il periodo, mentre altre passano tutto il periodo della gravidanza a letto, costrette a stare a totale riposo. Nove mesi in cui ci si sente importanti, preservati da tutto e da tutti. Tutte le persone che la circondano hanno un occhio di riguardo nei sui confronti, al supermercato ti fanno passare prima, il fruttivendolo venderà la sua merce migliore, gli amici e i parenti avranno sempre un occhio di riguardo. E tutto questo per il benessere del bambino.
O meglio dovrebbe esserlo, anche se non sempre è così. Ma la prima persona che deve rispettare, proteggere e tutelare il suo bimbo è la donna stessa. Una delle cose più difficili da fare per una donna, una volta scoperto di essere in stato interessante è smettere di fumare. Solitamente quasi tutte le donne smettono immediatamente. Ma non tutte lo fanno. C’e’ chi diminuisce di fumare, fumando poche sigarette al giorno, ma ci sono altre donne che nemmeno motivate da una cosa così importante riescono a non fumare piu’.
Da qualche anno, lo Stato Italiano, per uniformarsi a molti altri Stati, per sensibilizzare sui rischi di salute causate dal fumo, per sensibilizzare la popolazione che fuma, ha imposto alle aziende produttrici di sigarette, a stampare sui pacchetti avvertenze che riguardano il rischio sia del fumo attiivo che del fumo passivo, anche per le donne in stato di gravidanza.
Alcuni ginecologi, alle gran fumatrici che non riescono totalmente ad eliminare il fumo, dicono che fino a tre sigarette al giorno si possono concedere. Altri, la maggior parte, invece sottolineano che una donna in stato di gravidanza non deve assolutamente fumare o stare a contatto con il fumo passivo.
I danni che il feto puo’ avere da ciò sono gravissimi: lo confermano i continui studi fatti su campioni di donne fumatrici e sui bambini.
I danni principali sono l’ipossia, ovvero la scarsa quantità di ossigeno nel sangue e la presenza di tutte le sostanze cancerogene del fumo che passano attraverso il sangue e la placenta al feto.
I bimbi nati da madri fumatrici spesso nascono sottopeso o con problemi di asma o di respiro affannoso, piu’ soggetti ad infezioni polmonari o otiti o addirittura piu’ esposti al rischio della “morte nella culla”, a causa sempre di problemi di respirazione. Spesso nascono prematuri e possono presentare dei deficit mentali e comportamentali. Tutti i danni, sia fisici che mentali, sono da considerare sempre in base al numero giornalieri di sigarette fumate.
Se una donna ha difficoltà a smettere può rivolgersi al proprio medico, al farmacista o a centri specializzati “antifumo”. Ci si può sottoporre all’agopuntura, all’ipnosi pagando solo il ticket.
Quindi donne, prima di accendere la prossima sigaretta, pensate a quanto male fate alla creatura che portate in grembo.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono gli effetti del fumo sul feto?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: nessun vantaggio

Giudizio negativo Svantaggi: il fumo causa gravi danni al bambino

Giudizio Generale: 0.0

 

Categoria: Gravidanza e genitori

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono gli effetti del fumo sul feto?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento