Quali sono i cibi che aiutano a migliorare la memoria?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:04:41 05-07-2011

Se cominciate ad avere l’impressione di dimenticare le cose, le date, ecc. è possibile aiutare la nostra memoria con una serie di cibi. Per prima cosa vorrei premettere che non sempre il “dimenticarsi le cose” è collegato all’età; è pur vero che con l’età si tende a dimenticare più spesso date e nomi (anche se esistono numerosissime eccezioni di anziani che hanno una”memoria di ferro”, ma è anche vero che molte volte ci si dimentica le cose per stanchezza, per stress o perché la nostra mente è occupata da altri pensieri.
Oltre a ricorrere a integratori alimentari, è possibile semplicemente scegliere gli alimenti giusti per aiutare la nostra memoria.
Esistono moltissimi alimenti che aiutano a migliorare le prestazioni della nostra memoria.
Come primo alimento va citato senz’altro il caffè. Il caffè, infatti, oltre a mantenerci più attenti e vigili, agisce sulla memoria a breve termine migliorando le nostre prestazioni. per chi non lo sapesse, la memoria si suddivide in memoria a breve termine e memoria a lungo termine. la memoria a breve termine è quella che ci permette di tenere a mente per qualche secondo le informazioni: ad esempio, leggiamo un numero di telefono e lo teniamo a mente per circa 10 secondi (il tempo necessario per comporre il numero sulla tastiera del nostro telefono). La memoria a lungo termine, invece, ci permette di memorizzare per lungo tempo i dati (a volte anche per tutta la vita). Ad esempio quando studiamo una lezione e la ripetiamo il giorno dopo o ancora quando ci ricordiamo di una fatto avvenuto 10 anni prima (sono tutti esempi di memoria a lungo termine). Il caffè se da un lato aiuta la nostra memoria a lungo termine e ci fa percepire meno il senso di stanchezza, dall’altro può provocare ansia e agitazione soprattutto in quei soggetti che non bevono caffè! Un effetto analogo (se non più forte) è provocato dalle bevande energetiche come la coca cola e altri energy drink.
Un alimento che, invece, aiuta a migliorare la nostra memoria a lungo termine è il mirtillo. Mangiare giornalmente una piccola quantità di mirtilli (bastano 50 g al giorno) migliorerà le nostre prestazioni e ci aiuterà a ricordare meglio le cose. Il mirtillo, infatti, contiene antiossidandi che oltre a ridurre il rischio di contrarre malattie come il morbo di Alzheimer ci aiutano con la memoria. Lo stesso effetto è prodotto dalle fragole ed, in misura minore, da tutti i frutti di bosco. Ovviamente questi frutti hanno dei benefici maggiori se consumati freschi, lo stesso frutto cucinato (ad esempio nelle torte o nelle marmellate) produce benefici minori. Se avete difficoltà a reperire frutti di bosco freschi, potete sempre acquistare quelli surgelati.
Fra le verdure, invece, gli spinaci sono quelli che aiutano maggiormente la nostra memoria a lungo e breve termine. Gli spinaci, infatti, oltre a contenere antiossidanti, contengono moltissima vitamina B. Infine, altri alimenti “alleati” della nostra memoria sono le banane, il pesce azzurro, la menta e la frutta.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono i cibi che aiutano a migliorare la memoria?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: gli spinaci sono quelli che aiutano maggiormente la nostra memoria , anche le banane fanno bene alla memoria

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cibo memoria salute

Categoria: Mangiare e bere Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono i cibi che aiutano a migliorare la memoria?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento