Quali sono i benefici dello zenzero?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:43:40 04-02-2011

Zingiber officinale, comunemente conosciuto come zenzero, è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Zinziberacee (come pure il cardamomo). E’ una pianta aromatica, il suo profumo ricorda la canfora e la cannella con un po’ di limone; è originaria dell’Estremo Oriente.
Il suo aroma deriva dal rizoma, la parte terminale della pianta, dove sono concentrati tutti i principi attivi:olio essenziale, resine, amido, gingeroli (che donano la classica proprietà piccante).
La sua commercializzazione è principalmente sotto forma di polvere, ottenuta dal rizoma essiccato, si può anche trovare la radice fresca , tutte e due principalmente usate in cucina o per aromatizzare alcuni liquori.
Fin dai tempi antichi è sempre stato coltivato come piante medicinale, oltre al suo buon sapore ha numerose proprietà, ma quali sono i reali benefici dello zenzero?
-sotto forma di tisana è una delle più usate erbe digestive, rimette in sesto lo stomaco, soprattutto in caso di nausea e vomito, aiuta per problemi intestinali (stimola la motilità intestinale), ha effetto spasmolitico;
-utile per la circolazione sanguigna, per il suo potere riscaldante e rinvigorente, rilassa i vasi sanguigni periferici, utile anche contro le malattie da raffreddamento;
-un impacco va usato in caso di dolori muscolari, artriti, mal di schiena e strappi per la sua azione antinfiammatoria;
-l’olio essenziale applicato sulle tempie è molto rilassante ed attenua notevolmente il mal di testa;
-è un ottimo antiossidante e combatte i radicali liberi;
-agisce sul sistema nervoso avendo funzione analgesica e febbrifuga;
Ma come si suol dire “non son tutte rose e fiori” preso a dosaggi eccessivi può provocare eruzioni esantematiche, in gravidanza ha attività mutagena ed abortiva, va usato con cautela in caso di febbre elevata, forti gastriti e ulcere peptiche. Può avere interazioni con medicinali come Fans e anticoagulanti in quanto ne aumenta l’assorbimento.
Non usare in presenza di calcoli biliari.
L’utilizzo che ne faccio è principalmente in cucina, lo metto in piatti particolari , etnici, o in preparazioni sofisticate che risulterebbero pesanti allo stomaco.
Più volte lo prendo sottoforma di tisana, che ho bevuto molto volentieri per “riprendermi” dai passati giorni di festa e per scongiurare malattie da raffreddamento, la trovo molto utile per combattere il freddo.
Metto qualche goccia anche negli umidificatori, rinvigorisce l’aria di casa, visto che in questo periodo c’è poco riciclo.
Credo che per utilizzare, come cura, questa pianta sarebbe meglio fare un chek-up completo visti i numerosi effetti indesiderati che può avere, lo consiglierei certamente sottoforma di olio per massaggio o aromaterapia, qualche sporadica tisana per digerire, per il resto è meglio essere aiutati da un esperto.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono i benefici dello zenzero?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: una spezia dalle molte virtù salutari , è una pianta erbacea delle Zingiberaceae

Giudizio negativo Svantaggi: nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: mangiare spezie zenzero

Categoria: Mangiare e bere

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono i benefici dello zenzero?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento