Quali sono i benefici della cucina italiana ?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:01:56 04-02-2011

Quali sono i benefici della cucina italiana? I ricercatori scientifici sono oramai concordi da anni nel ritenere che la cucina italiana produce degli effetti positivi sul cervello, poiché interviene nella prevenzione del declino cognitivo. Non solo: la cucina italiana, che può essere identificata senza problemi nella dieta mediterranea, è in grado di proteggere dalle malattie cardiovascolari, dai tumori, dall’’asma e dalle allergie. Ma come dicevamo sono gli effetti sulla zona cerebrale a essere considerati particolarmente importanti: la dieta italiana, infatti, riduce la possibilità di declino cognitivo, che rappresenta una fase situata tra l’invecchiamento consueto e la demenza. In chi già manifesta sintomi di difficoltà cognitive, inoltre, essa diminuisce la probabilità di prendere il morbo di Alzheimer. In generale, insomma, gli effetti della dieta italiana sulla salute dell’uomo sono assolutamente benefici: essa consente di diminuire la probabilità di mortalità da cancro, morbo di Parkinson, malattie cardiache, malattie vascolari, morbo di Alzheimer. Il primo a segnalare i benefici della cucina italiana fu Ancel Keys, un nutrizionista statunitense che evidenziò come la ridotta frequenza di mortalità per malattie cardiovascolari fosse da attribuire almeno in parte alle peculiarità alimentari del nostro Paese. Insomma, mettendo a confronto i regimi alimentari di Grecia, Italia, Stati Uniti, Giappone, Finlandia, Jugoslavia e Olanda, nell’’ambito di quello che era stato chiamato Seven Countries Study, evidenziò la bassa mortalità in Italia, dovuta a un’alimentazione caratterizzata dal consumo ridotto di grassi animali, a favore di quelli vegetali. Basta pensare che in genere negli altri Paesi per i condimenti vengono usati principalmente strutto e burro, mentre in Italia si ricorre preferibilmente all’’olio di oliva, che presenta un alto contenuto di grassi monoinsaturi, che hanno l’effetto di prevenire le patologie cardiache, e antiossidanti quali la vitamina E. La dieta mediterranea assicura un corretto apporto di sali minerali, proteine, vitamine, grassi, carboidrati, fibre e antiossidanti. Nel momento in cui vengono consumati tre pasti al giorno, il fabbisogno calorico giornaliero è garantito. Non bisogna credere che la cucina italiana presupponga un consumo esagerato di pasta o pane. Anzi, il ruolo più importante è esercitato dai cereali e dai legumi, cui deve essere associata la carne bianca. Da non sottovalutare, poi, il vino rosso, e il pesce azzurro, che contiene notevoli quantità di omega 3 che hanno effetti vasodilatatori e antinfiammatori. La cucina italiana, caratterizzata spesso da piatti unici, può anche fare riferimento a una vastità di prodotti naturali di qualità, specialmente di origine vegetale: frutta e verdura provengono da ogni regione di Italia. Concludendo, riteniamo doveroso segnalare, comunque, che gli effetti benefici della cucina italiana devono essere sempre accompagnati ad uno stile di vita corretto, che presuppone un’attività fisica costante e l’assenza di vizi quali il fumo e il ricordo a bevande alcoliche in quantità eccessive.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono i benefici della cucina italiana ?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: La cucina italiana è una delle più sane alimentazioni , Dieta mediterranea

Giudizio negativo Svantaggi: Non bisognerebbe abusarne della pasta che ha un alto contenuto di carboidrati

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cucina italiana dieta mediterranea mangiare

Categoria: Mangiare e bere

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono i benefici della cucina italiana ?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento