Quali sono i benefici del miele?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:58:11 14-03-2011

Gli antichi davano una grande importanza al miele, sia per le sue qualità alimentari, sia per gli effetti benefici per la salute. Oggi si sta riscoprendo il valore di entrambe queste caratteristiche. La sua principale proprietà è riconducibile all’elemento fondamentale che lo costituisce, ossia gli zuccheri semplici che ne fanno un alimento molto nutriente ed energetico. E’ consigliato soprattutto nelle diete dei bambini, ma i suoi effetti benefici sono evidenziabili anche negli adulti.
Il miele, utilizzato anche per fini estetici (maschere per la pelle e i capelli), ha proprietà emollienti ed antinfiammatorie che lo rendono da sempre un rimedio casalingo ed efficace contro le irritazioni ad esempio della gola. Ma le sue caratteristiche lo rendono utile anche per altri disturbi. Ha un lieve effetto lassativo e pare sia utile per combattere l’insonnia. E’ stato appurato che, seppur non con la potenza di alcuni farmaci (e tuttavia senza i relativi effetti collaterali), il miele agisce positivamente sul metabolismo, sul sistema nervoso, lo stomaco, l’apparato respiratorio e il cuore. Ma uno dei maggiori benefici provenienti dall’assunzione del miele è la capacità di smaltimento delle sostanze tossiche che si insediano nell’organismo. Ciò ne fa un buon disintossicante del fegato. Inoltre, è utile per rinforzare il sistema immunitario, prevalentemente nei periodi delle malattie stagionali. Quindi, si consiglia di assumerlo nei cambi di stagione e durante le epidemie influenzali.
Data la sua capacità di favorire la crescita e lo sviluppo muscolare, è indicato per i bambini e per chi svolge una regolare attività fisica di tipo sportivo. Ricordiamo anche che la sua alta digeribilità, lo rende un prodotto fondamentale nella dieta di anziani e malati.
Oltre allo zucchero, il miele contiene molti minerali, tra i quali spiccano il ferro e il manganese. Per questo motivo, è spesso consigliato a chi soffre di anemia, inappetenza o esaurimento nervoso.
In commercio si trovano svariate qualità di miele, ognuna rivela proprietà particolari, benchè gli effetti benefici siano comuni a tutte. L’importante è acquistare prodotti puri, non manipolati, e di provenienza ben identificabile.
I tipi di miele più comuni sono quello d’acacia, ricco di ferro e calcio, consigliabile prevalentemente per combattere il mal di gola e agire contro le intossicazioni del fegato. Il miele di castagno stimola la produzione di globuli rossi ed è quindi indicato prevalentemente a chi soffre di anemia; è un ottimo ricostituente, combatte la tosse e pare offrire una buona protezione a chi soffre d’ulcera. Ottimo contro la febbre, e quindi da assumere soprattutto quando si è influenzati, è il miele di girasole che, per esperienza personale, giudico molto gradevole al gusto pur essendo delicato. La varietà al timo serve per disinfettare bronchi e intestino, mentre il miele alle mandorle (gustosissimo) è un regolatore intestinale ed un buon ricostituente. Infine, consiglio di provare il miele al rosmarino, saporitissimo, che aiuta nelle cure per l’anemia, la colite, oltre ad essere un buon rilassante per i nervi.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali sono i benefici del miele?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Il miele fa bene alla salute , E' consigliato sopratutto per i bambini

Giudizio negativo Svantaggi: Il miele non dovrebbe mancare dalla alimentazione quotidiana di tutti noi

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: alimetazione miele salute

Categoria: Mangiare e bere Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali sono i benefici del miele?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento