In quali romanzi di Agatha Christie compare Vera Rossakoff?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:30:59 29-07-2011

Vera Rossakoff è un personaggio inventato dalla grande giallista Agatha Christie ed inserito nella serie di romanzi e racconti dove è presente il detective belga Hercule Poirot.
Nonostante non sia un personaggio protagonista nei romanzi con Poirot, ella assume una figura importante in quanto è la donna di cui il detective si innamora. L’ infatuazione di Hercule per la donna è forte ma i due non hanno mai avuto una relazione ma solo un’amicizia.
Vera è una contessa russa costretta a fuggire dalla pericolosa rivoluzione che ha visto protagonista il suo paese nel quale avrebbe rischiato la vita.

Vera Rossakoff viene citata in diversi libri ma solo in tre di essi compare come una protagonista.
Per la prima volta compare nel breve romanzo “Doppio indizio” dove si parla di un ladro di gioielli che ruba nelle case più ricche di Londra.
Japp, l’ispettore capo di Scotland Yard, brancola nel buio e così chiede l’aiuto al suo grande amico Poirot. Egli interviene nell’ultimo furto in cui un collezionista di gioielli viene rapinato e qui viene coinvolta anche Vera Rossakoff di cui si innamora subito.
Questo racconto si trova nella raccolta “I primi casi di Poirot” e in un’altra raccolta “Il meglio dei racconti di Agatha Christie”.

La sua seconda apparizione è nel romanzo “Poirot e i quattro” dove l’abile detective belga si trova dinnanzi a una minaccia mondiale, infatti i quattro criminali più pericolosi e importanti del mondo stanno cercando di impadronirsi del pianeta con dei misteriosi mezzi. In questo romanzo Vera appare come una agente sotto il comando dei quattro criminali ma poi si allea con Poirot e lo aiuta a risolvere la difficile situazione creatasi.
“Poirot e i quattro” è un romanzo del 1927 di 187 pubblicato da Mondadori ad un prezzo di 8,50 euro.

La terza e ultima apparizione avviene nella raccolta di racconti intitolata “Le fatiche di Hercule” uscito nel 1947.
Questa raccolta contiene 12 racconti che determinano l’inizio del capolinea per il detective intenzionato a smettere la sua carriera.
Vera Rossakoff appare nell’ultimo di questi racconti e cioè “La cattura di Cerbero”. In questa storia i due si incontrano casualmente davanti ad un antiquario in Piccadilly Circus, la donna insiste per avere il suo aiuto. Vera è enigmatica come sempre e lo invita “In Hell”, Poirot è disorientato ma poi la sua assistente Miss Lemon gli ricorda essere il nome di un nightclub di Londra. Recatosi sul tenebroso posto incontra la sua amata che gli presenta il misterioso dottor Liskeard. L’infallibile fiuto di Poirot gli fa subito capire che qualcosa non quadra in quel locale.
Questo racconto è avvolto nel mistero in quanto è uno dei pochi scritti della Christie aggiunto nelle pubblicazioni successive e non quelle originali, infatti si dice sia stato trovato fra gli appunti dell’autrice.
“Le fatiche di Hercule” contiene 363 pagine e si trova in ogni libreria in edizione Mondadori al prezzo di 9 euro.

Purtroppo la presenza della affascinante Vera è molto limitata ma spesso in altri romanzi viene citata la sua figura.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

In quali romanzi di Agatha Christie compare Vera Rossakoff?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: personaggio inventato dalla grande giallista Agatha Christie , spesso in altri romanzi viene citata la sua figura

Giudizio negativo Svantaggi: la presenza della affascinante Vera è molto limitata

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: Agatha Christie romanzi Vera Rossakoff

Categoria: Libri

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su In quali romanzi di Agatha Christie compare Vera Rossakoff?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento