Quali razze di cane non sono adatte ai bambini?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:29:12 10-12-2010

Il grande amore nei confronti degli animali ci spinge spesso ad avvicinarci a loro in maniera semplice e diretta, senza tener conto delle conseguenze. Cosa succede,infatti, quando portiamo a casa un cane poco adatto ai bambini? Quali sono le razze meno adatte a loro?
Intanto, bisogna valutare la possibilità effettiva di poter tenere un cucciolo anche all’interno di un appartamento, quando fuori fa freddo o piove. I cani da guardia sono abituati a stare in giardino, ma quando si tratta di cani piccoli, come ad esempio un chihuaua, è necessario considerare esigenze di altro tipo. Si tratta di razze più delicate che necessitano di un giaciglio dentro casa. Inoltre, una volta deciso di adottare un cane, qualunque esso sia, va da sé che deve essere sempre educato, né più né meno di un bambino. E questo, sia che scegliamo di comprarlo di razza, sia che prendiamo un meticcio in un canile.
Molto dipende dal carattere dell’animale, ma questo si forma poco per volta. Dobbiamo però tener presente che esistono tipologie di cani meno indicate a rapportarsi al bimbo, e questo indipendentemente dalle loro dimensioni. Bisogna tener conto quindi, geneticamente, della loro indole, che può adattarvisi o meno.
Le prime razze da escludere sono probabilmente il rottweiler, l’alano e il cocker americano. Questi tre cani, per motivi diversi, hanno delle caratteristiche che non permettono loro di adeguarsi alle richieste di un bimbo. I bambini infatti sono affascinati dal muso degli animali, e cani come questi sono piuttosto insofferenti alle loro continue attenzioni. Quelli che comunque non amano le carezze dei piccini sono anche il dalmata, che ha un carattere particolare con manifestazioni a volte isteriche, il chow chow, che può reagire in modo inaspettato e il fox terrier.
Nonostante la grande stima di cui gode, anche il pastore tedesco a volte è sconsigliato, probabilmente perché il suo istinto rimane pur sempre legato alla difesa del territorio, e il bambino, soprattutto al suo arrivo in casa, potrebbe essere considerato un estraneo.
Il jack russel è invece un cane da escludere perché affettuoso ma iperattivo e volubile.
Discorso a parte merita il chihuaua, affettuosissimo ma delicato. Ha delle zampette particolarmente fragili e la fontanella aperta, che potrebbe anche non chiudersi per tutta la vita. Se il cane cadesse battendo la fontanella potrebbe anche morire.
Quindi, oltre a valutare eventuali comportamenti da parte del cane non bisogna trascurare l’atteggiamento dei bambini, che, se molto piccoli, non sanno ancora ciò che fanno e possono anche diventare pericolosi. Soprattutto, va valutata la possibilità di prendere cani già adulti, che reagiscano in modo paziente alle continue attenzioni da parte dei bimbi e sembrano in generale da evitare quelle razze notoriamente riconosciute come aggressive, o insofferenti.
Si dovrebbero preferire in linea di massima i cani da compagnia, come il labrador e il golden retriver, il bulldog inglese, il boxer, il basset hound e il beagle (anche se quest’ultimo è troppo vivace), ma anche il carlino. Un cane amorevole verso i bimbi è inoltre il tenerissimo chevalier king, nelle sue tre tipologie.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quali razze di cane non sono adatte ai bambini?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento