Quali piante sono tossiche per i cani?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:39:22 23-02-2011

Avere in casa piante è sinonimo di animo gentile e di creatività. Esse servono per abbellire le nostre case, a dare colore e profumi e a renderle piu’ accoglienti. Ma se si hanno in casa, o nei giardini anche cani, occorre sapere se alcune specie di piante sono nocive o addirittura letali per i nostri amici a 4 zampe. Bastano piccoli accorgimenti per evitare che i nostri amici cani possano subire gravi conseguenze.
Per esempio piante piuttosto comuni che si possono trovare nelle nostre case e pericolose se ingerite o solo masticate dai nostri cani sono: l’agave, l’azalea, la calla, l’edera, il gelsomino, l’eucalipto, la lantana, il peperoncino, il mughetto, l’oleandro, il sambuco, il ranuncolo, il mughetto, il tasso, il solano, e il rododendro. Alcune di queste danno solo problemi gastrointestinali, diarrea e vomito. Altre, più pericolose, possono causare problemi cardiaci, disorientamento e svenimenti o addirittura coma o morte.
Ecco alcuni esempi: la dieffenbachia è irritante sia per animali che per le persone; l’oleandro è una pianta pericolosa e spesso tossica perché i cani mordicchiano spesso il fusto o le foglie: contiene una sostanza che può rivelarsi nociva e provocare problemi alle vie respiratorie. Un’altra pianta simile è il lauroceraso, pianta molto comune nei giardini soprattutto usata per creare siepi: se masticata risulta pericolosa. Dalla stella di Natale, se viene spezzata o mordicchiata, fuoriesce una sostanza lattiginosa che risulta essere irritante non solo sulla pelle umana, ma anche per i cani. Se viene mangiata, può dare problemi allo stomaco, aumento eccessivo della saliva e diarrea. Anche l’agrifoglio è tossico, causa problemi allo stomaco e di astenia. Il vischio, anche se molto bello è nocivo fa diminuire il battito cardiaco e della temperatura, causa sete eccessiva, problemi respiratori, convulsioni, coma, fino alla morte.
Anche tanti bulbi di fiori possono essere irritanti, tossici o velenosi.
Non sono da sottovalutare molte piante che per scopi culinari teniamo nei vasi dei nostri balconi, alcune di queste, se ingeriti in modesta quantità possono nuocere alla salute dei cani. Fra queste ricordiamo, anche se difficile da credere, il prezzemolo, l’alloro, l’aglio il rosmarino e la salvia, ma anche la pianta della patata e del pomodoro.
I sintomi e i danni provocati da queste piante a volte sono osservabili visivamente (schiuma alla bocca, vomito, diarrea, apatia), ma non sempre sono sufficienti per stabilire l’entità del danno subìto.
Inoltre se le piante sono state trattate con anticrittogamici o con prodotti insetticidi, a maggior ragione si deve essere solerti nel recarsi dal veterinario.
In ogni caso e’ preferibile contattarlo immediatamente per sapere cosa fare, specificano il tipo di piante con cui e’ venuto a contatto il cane.
Intanto si può tentare si far vomitare il cane facendogli bere tanta acqua e sale, oppure se la pianta non e’ molto nociva basta fargli bere il latte.
Quindi se vogliamo far convivere i cani con queste piante e’ preferibile metterle in punti alti o lontani dalla loro portata, sia per il loro benessere ma anche per la nostra tranquillità.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali piante sono tossiche per i cani?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: I sintomi e i danni provocati da queste piante a volte sono osservabili visivamente , se la pianta non è alquanto nociva, fare bere del latte al cane

Giudizio negativo Svantaggi: fare molta attenzione e non sottovalutare il problema

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: agave cani piante tossiche al cane

Categoria: Animali da compagnia

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali piante sono tossiche per i cani?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento