Quali piante possono migliorare la qualità dell’aria interna?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:29:10 17-02-2011

Le piante sono, molto spesso, presenti in gran numero nelle nostre case, per alcuni coltivarle è una vera e propria passione, un hobby che periodicamente ci regala delle bellissime fioriture colorate, in questo modo la nostra casa ci sembra più allegra ed ospitale, senza parlare poi della soddisfazione che ognuno di noi ha nel mostrare il frutto del proprio lavoro. Ma perché utilizzare le piante solo come “ornamenti”?

Recentemente sono stati effettuati numerosi studi, soprattutto in India, che ci hanno confermato l’importanza che hanno determinate piante nella purificazione dell’aria della nostra casa. Soprattutto nei mesi più freddi, infatti, ci ritroviamo ad aprire meno spesso le finestre per evitare che il calore emanato dal riscaldamento svanisca lasciando spazio all’aria gelida. In questo modo limitiamo molto il ricambio dell’aria, se poi aggiungiamo che, sostanze dannose che si possono trovare nei sgrassatori o come prodotto della combustione dei fornelli, o ancora il fumo della sigaretta e gli acari che proliferano in tappezzeria,termosifoni e quant’altro, ci rendiamo subito conto che una o più piante che distruggono queste sostanze dannose non sono semplicemente utili, ma indispensabili.

Si tratta delle seguenti piante: Chrysalidocarpus lutescens, comunemente detta Areca, è una pianta d’appartamento molto comune, si tratta di una piccola palma dal tronco sottile, contornata da foglie lunghe e sottili, appuntite, di colore verde vivo. Questa pianta ha bisogno di luce, possiamo quindi posizionarla vicino ad una finestra, evitando però l’esposizione diretta ai raggi del sole. Molto importante poi mantenere il terriccio sempre un pò umido, l’Areca infatti ha bisogno di umidità per crescere bene.

Possiamo trovarla in commercio sia sotto forma di semi, che pagheremo circa 3 euro a bustina o alternativamente sotto forma di piantina, il qual prezzo si aggira intorno alle 19 euro.

Un altra pianta molto importante per purificare l’ambiente in cui soggiorniamo è la Sansevieria, molto comune anche questa, a differenza dell’Areca ha richiede un terreno asciutto. Si presenta con delle foglie lunghe ed erette, di colore verde, striate, molto caratteristiche. Questa specie è molto importante ed indicata per la camera da letto, in quanto, a differenza delle altre piante che durante la notte emanano anidride carbonica, essa emana ossigeno.

Il suo prezzo oscilla intorno ai 10-20 euro per la piantina e pochi euro per i semi.

L’ultima pianta della quale desidero parlarvi è l’Epipremnum aureum è una pianta verde molto bella, arrampicatrice, è molto suggestiva grazie alle foglie a forma di cuore sempreverdi, nonché alle striature gialle di quest’ultime. E’ una pianta da interni anch’essa molto comune che necessita di ambienti caldi e di terriccio sempre umido.

Anche il prezzo di questa pianta si aggira intorno ai 10 euro o 2-3 euro per i semi. Personalmente posseggo queste piante e, pur non avendo il pollice verde, non ho molte difficoltà nel mantenerle in salute. Sono piante sempreverdi che non necessitano di particolari cure.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali piante possono migliorare la qualità dell’aria interna?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: pianta d'appartamento molto comune , mantenere il terriccio sempre un pò umido

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali piante possono migliorare la qualità dell’aria interna?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento