Quali le principali scadenza fiscali da ricordare?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:40:14 22-03-2013

Avere tutti i conti in regola e conoscere i principali adempimenti fiscali può aiutare a non incappare in errori e in eventuali controlli. Vediamo, quindi, quali sono le principali scadenze, dal punto di vista di tasse e imposte da pagare, per l’anno 2013.

Partiamo da quelle già scadute.

Entro il 28 Febbraio, andava consegnato, al proprio precettore, il modello Cud 2013 munito di Certificazione di tutte le Ritenute d’acconto subite. Sempre l’ultimo giorno del mese di Febbraio, all’Agenzia delle Entrate bisognava consegnare la Comunicazione Annuale Iva 2013, riferita all’anno fiscale 2012. Il documento andava inviato per via telematica, attraverso il sistema Entratel.

A partire dal 16 febbraio e fino al 16 marzo, era possibile presentare il modello F24 relativo al premio annuale Inail, riferito all’autoliquidazione di tutte le retribuzioni ricevute nel biennio 2012-2013.

Passiamo ora alle scadenze future:

Il 30 Aprile è una data importante. I contribuenti dovranno presentare il modello 730 al Sostituto d’Imposta, relativo a tutti i redditi percepiti lo scorso anno. Il modello andrà poi presentato, entro il 31 Maggio, ai Caf. Questi ultimi (insieme a tutti gli intermediari abilitati) dovranno successivamente inviare, per via telematica, i modelli 730 entro il 25 Giugno. Sempre il 30 Aprile, gli intermediari abilitati dovranno inviare telematicamente le Comunicazioni Iva, relative a Clienti e Fornitori, effettuate nell’anno 2012. Entro il 30 Maggio, poi, tutte le società di capitali sono obbligate a presentare il bilancio 2012, presso la propria Camera di Commercio territoriale, in via telematica.

Passiamo all’Imu, l’imposta sugli immobili. In questo caso, è necessario tenere a mente tre date: il 16 Giugno bisogna versare l’acconto, in modello F24; il 16 Settembre è il giorno dell’eventuale secondo acconto; il saldo finale per il 2013, andrà corrisposto entro il 16 Dicembre.

Tutte le imposte dirette – cedolare secca, irpef (persone fisiche), irap (attività produttive) e ires (società) – saranno versate in due tranche. La prima, comprensiva del saldo per il 2012 e del primo acconto per l’anno in corso, entro il 16 Giugno, attraverso la presentazione del modello F24; il secondo acconto per il 2013, andrà invece versato entro il 30 Novembre 2013.

Vediamo le principali scadenze per il Modello Unico 2013, relativo ai redditi percepiti lo scorso anno. Le persone fisiche senza partita Iva, dovranno presentarlo alla posta il 30 Giugno ed entro il 30 Settembre all’Agenzia delle Entrate, per via telematica. Lo stesso giorno, il Modello Unico andrà presentato, sempre all’Agenzia, anche da parte degli intermediari abilitati.

Infine, ultima scadenza importante, il 27 Dicembre è l’ultimo giorno utile per versare l’acconto Iva per l’anno ancora in corso.

Quali le principali scadenza fiscali da ricordare?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: 730 da consegnare entro il 31 Maggio ai vari Caf , Scadenze IMU: 16 Giugno acconto, 16 Settembre, eventuale, secondo acconto, 16 Dicembre saldo

Giudizio negativo Svantaggi: Modello UNICO: entro il 30 Giugno alla Posta e il 31 Settembre all'Agenzia delle Entrate

Giudizio Generale: 0.0

 

Categoria: Affari e finanza

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali le principali scadenza fiscali da ricordare?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento