Quali lavori fare a Marzo nell’orto e nel giardino?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:18:23 02-03-2015

Con la primavera alle porte, il mese di Marzo si configura come il periodo ideale per far tornare a fiorire il proprio giardino e tornare a coltivare il proprio orto. Sfruttando il progressivo aumento delle temperature e la maggior quantità di ore di luce è infatti possibile effettuare una serie di molteplici e variegati lavori che il gelo della stagione invernale aveva costretto a rimandare.

Il giardino

L’ingresso nella stagione primaverile richiede innanzitutto un controllo preventivo dello stato di salute delle proprie piante. Dopo aver rimosso i teli sotto ai quali le piante avevano trovato riparo dalle basse temperature invernali, si può procedere a ripulirle dai rami morti e dalle foglie secche. Occorre, in questa fase, provvedere anche alla ripulitura degli alberi e degli arbusti, procedendo all’eliminazione, oltre che delle foglie secche, anche delle erbe infestanti.

Una volta effettuata questa accurata operazione di pulitura si procede con il nutrimento delle piante attraverso l’applicazione di minute dosi di concime organico. Per consentire un maggiore interramento del concime e un più rapido assorbimento dello stesso da parte delle radici delle piante è necessario procedere con una lieve operazione di zappatura.

Le piante così ripulite e nutrite sono quindi pronte per essere sottoposte alla potatura. Il processo di potatura, nel mese di marzo, deve coinvolgere unicamente le rose, le siepi, le piante da frutto e gli arbusti a fioritura estiva, tralasciando quelli a fioritura primaverile. Quet’ultimi infatti devono essere potati solo dopo il completo appassimento dei loro fiori.

L’inizio della stagione primaverile coincide anche con il momento in cui si possono porre a dimora alcuni bulbi a fioritura primaverile. Per effettuare la medesima operazione sui bulbi a fioritura estiva o autunnale è preferibile attendere la piena primavera. A inizio stagione è possibile porre a dimora anche i roseti, gli arbusti e gli alberi da frutto, siano essi invasati o meno.

Nelle prime settimane del mese si può inoltre procedere allo spostamento di alcune piante, prestando attenzione a non oltrepassare l’inizio del mese in quanto il continuo bisogno di acqua e nutrimento, cui le piante sono soggette in primavera, non sarebbe garantito dalla permanenza in contenitori.

L’orto

La primavera costituisce il periodo ideale per la semina dell’orto e per ottenere quindi un’abbondante raccolta estiva.
Appena le temperature diventano più miti si può procedere alla semina primaverile di alcuni ortaggi come la rucola, le patate, le carote, il prezzemolo, i piselli, la cicoria e il cavolo estivi.

Alla semina deve precedere la preparazione del terreno che va rinvangato e fatto asciugare. Un suolo eccessivamente compatto e non arieggiato impedirebbe infatti il corretto sviluppo delle radici dei seminativi.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali lavori fare a Marzo nell’orto e nel giardino?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quali lavori fare a Marzo nell’orto e nel giardino?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento