Quali itinerari fare a pasquetta in Umbria?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:56:34 09-03-2011

Pasqua si avvicina e già ci si prepara per trascorrerla andando a fare visita alle città per conoscerne le bellezze architettoniche e culturali, i tesori artistici, con un occhio di riguardo pure per gli itinerari naturalistici ed enogastronomici.
L’Umbria offre diversi itinerari interessanti ed è ricca di borghi e località una più bella dell’altra dove potere trascorrere le giornate all’insegna del relax, andando alla scoperta di posti meravigliosi.
Tra le città da visitare sicuramente vi sono quelle storiche e famose in tutto il mondo come ad esempio Assisi, Spoleto e Gubbio, solo per citarne alcune. Non mancano in zona agriturismi e ristoranti dove poter soggiornare degustando l’ottima cucina locale, specializzata in piatti a base di carne e di prelibati tartufi.
A chi piace la natura e le passeggiate consiglio di recarsi ad ammirare lo splendido lago Trasimeno e i suoi dintorni oppure fare una scappata sulle montagne appenniniche dove poter passeggiare in mezzo a paesaggi incantevoli e panorami mozzafiato. Qui è possibile dedicarsi al trekking, mountain bike e ad interessanti escursioni.
Se vi trovate nelle vicinanze di Castiglion del Lago, dovete sapere che a Pasqua nel centro storico durante il week end si tiene un interessante mercatino dove vengono esposti pezzi di antiquariato e collezionismo, mentre nel comune di Torgiano verrà organizzato la sagra “Gustando il Borgo” che offrirà ai suoi ospiti l’occasione per riscoprire le antiche tradizioni di Pasqua attraverso la degustazione dei prodotti tipici locali.
A Civitella del Lago invece si tiene una singolare mostra-concorso che va sotto il nome di “Ovo Pinto” dove ci si potrà dilettare nel realizzare uova dipinte a mano.
Una visita la merita anche la città di Perugia che nel periodo di Pasqua si anima per la Via Crucis che prende inizio il venerdì Santo. Le celebrazioni pasquali continuano il sabato con il rito dell’accensione del cero che avviene nella Cattedrale e si concludono la domenica con la celebrazione eucaristica dell’arcivescovo.
Altre suggestive rappresentazioni sacre si tengono un po’ in tutti i comuni dell’Umbria e sono una più interessante dell’altra, alcune delle quali sono delle vere e proprie rievocazioni storiche come quelle che si tengono a Gualdo Tadino, a Bettona, a Valfabbrica, a Castel Viscardo e a Todi. In quest’ultima città inoltre in quei giorni si apre la Rassegna Antiquaria d’Italia che rimarrà aperta sino al primo maggio.
Numerosi sono anche i musei da visitare sparsi per tutto il territorio regionale e di ogni tipo. Si va da quelli archeologici a quelli storici e scientifici passando per i musei tematici, molti dei quali sono ospitati all’interno di palazzi storici recuperati e consegnati al pubblico.
Solo la città di Orvieto ne ospita almeno 5 tra cui quello Archeologico e dell’Opera del Duomo. Da non dimenticare sono pure i percorsi sotterranei che potranno svolgersi sotto le città di Perugia, Orvieto, Todi, Amelia ed altre per andare alla scoperta di un mondo nascosto e ricco di fascino.
Su diversi siti internet si trovano pacchetti per le vacanze a buon prezzo compresi di soggiorno e visite guidate. Manca a voi scegliere quale parte dell’Umbria visitare.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali itinerari fare a pasquetta in Umbria?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: itinerari interessanti , paesaggio stupendo

Giudizio negativo Svantaggi: nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: pasquetta umbria viaggiare

Categoria: Ambiente Viaggi

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quali itinerari fare a pasquetta in Umbria?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento