Quali fiori usare per la comunione?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 19:02:55 21-12-2010

I fiori più adatti per la Santa Comunione sono, senza ombra di dubbio, i fiori bianchi. Non che gli altri siano proibiti (ognuno è libero di scegliere ciò che più gli piace) ma sarebbe buona norma scegliere i fiori adatti a seconda dell’occasione. I fiori bianchi indicano, in generale, purezza. E nell’occasione della prima comunione sono i più indicati sia per l’addobbo in chiesa che per eventuali omaggi floreali al/alla festeggiato/a, per la casa o per eventuali centrotavola da realizzare nel ristorante in cui si festeggia l’evento con amici e parenti.
Il significato che si attribuisce al colore è generale, ci sono poi significati specifici per ogni tipologia di fiore che possono essere tenuti presenti in modo dettagliato se si vuole essere precisi e meticolosi.
Personalmente l’idea di un addobbo in chiesa completamente bianco mi ha sempre fatto pensare ad una sposa ma faccio eccezione visto che in occasione del mio matrimonio ho addobbato chiesa e ristorante con delle rose rosse, bouquet compreso.
Per questo, nel momento in cui la mia bambina facesse la prima comunione, un addobbo bianco ci starebbe bene.
Nella tipologia dei fiori bianchi ce ne sono alcuni che hanno, inoltre, un significato particolare.
Penso alle margherite – siano esse piccole margheritine di campo che margherite più grandi – mentre nel linguaggio dei fiori (la mia fioraia di fiducia crede molto in questa cosa ed ogni volta che capito da lei mi erudisce in merito) è un’esortazione alla pazienza, nella tradizione cattolica sta ad indicare bontà d’animo. E’ per questo che può essere un fiore adatto per l’occasione.
Segnalo una particolarità in merito a quello che per noi è il fiore dei morti: il crisantemo. Mentre nella nostra tradizione viene abbinato al camposanto ed è molto comune nel periodo di novembre soprattutto, mese dei morti, vederlo in giro, in altri paesi ha dei significati che, invece, inneggiano alla vita. Contrariamente a quanto si pensa qui da noi, nei paesi anglosassoni è simbolo di gioia, vitalità e pace e viene spesso regalato anche alle spose e ai nuovi nati. Usarlo in occasione della Comunione vorrebbe dire esaltare la vitalità e la gioia di vivere. Nella nostra nazione, però, credo che sarà difficile vederlo nelle chiese in occasione della santa Comunione proprio per via di una tradizione diversa.
Le rose bianche sono secondo me le più adatte in assoluto. A parte il fatto che mi piacciono le rose, ma il loro significato rimanda all’amore puro e spirituale, proprio come può essere l’amore di un bambino, di un comunicando, rispetto a Gesù che si accinge ad accogliere dentro di se. Le consiglio in assoluto.
Anche il giglio è un fiore molto adatto all’occasione ma a me personalmente piace meno. Il suo significato rimanda a purezza e castità ed oltre che per la Comunione, potrebbe essere adatto nel caso di nascite o battesimi.
Da evitare, in ogni caso, l’uso di tulle nelle eventuali composizioni di fiori bianchi da usare per la Comunione perché allora in quel caso il richiamo alla sposa sarebbe davvero troppo forte.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quali fiori usare per la comunione?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento