Quali cambiamenti porterà il Jobs Act?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:18:16 25-02-2015

Con l’entrata in vigore del Job Act, il mondo del lavoro in Italia sembra destinato a mutare ulteriormente, dopo i profondi cambiamenti già operati dalle leggi Treu e Maroni. Va infatti in soffitta l’articolo 18, poiché il reintegro sarà possibile solo in casi evidenti di discriminazione, mentre il licenziamento per motivi economici vedrà la corresponsione di un indennizzo al lavoratore colpito.

Per i nuovi assunti, entra invece in vigore il contratto a tutele crescenti, ovvero destinate a crescere con l’anzianità di servizio. Dovrebbe essere disboscato anche il paniere dei contratti atipici, eliminando in particolare gli ormai famigerati contratti a progetto.

Nel caso di una riorganizzazione aziendale, diventerà possibile far passare un lavoratore ad altra mansione.

Sarà sottoposto a profondi cambiamenti anche il vecchio sussidio di disoccupazione, il quale sarà ora rapportato ai contributi versati dal singolo lavoratore. Chi ha versato di più, potrà quindi avere un Aspi più consistente, il quale potrebbe protrarsi anche oltre i diciotto mesi che caratterizzavano il vecchio sussidio.

Anche la Cassa Integrazione sarà riformata. In particolare non sarà più possibile la sua autorizzazione in caso di chiusura definitiva dell’impresa, mentre saranno mutati i limiti temporali sia della Cassa Integrazione Ordinaria che di quella Straordinaria, attualmente fissati a due e quattro anni.

Il Job Act interviene anche sul tema della tutela della maternità, la quale sarà estesa anche alle lavoratrici che non godono di un contratto a tempo indeterminato, ovvero alle tante atipiche che sono ormai un esercito nel nostro Paese. Lo strumento scelto per questo scopo è quello dei contratti attivi di solidarietà, strutturati in maniera di conciliare esigenze lavorative e di vita.

Infine, dovrebbero essere potenziati i centri che sino ad ora si sono occupati, con risultati molto deludenti, di trovare lavoro a chi ne è sprovvisto. Il modello di riferimento per la nuova agenzia di collocamento che è nei propositi del governo Renzi sarebbe quello tedesco.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quali cambiamenti porterà il Jobs Act?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Quali cambiamenti porterà il Jobs Act?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento