Quale formazione bisogna avere per diventare uno stilista di moda?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 19:55:12 01-03-2011

Diventare stilista di moda è un sogno, un mito, verso cui diversi ragazze e ragazzi tendono. Per diventare stilisti di moda del calibro dei grandi nomi quali Giorgio Armani, Versace, Dolce e Gabbana, Rodolfo Valentino, occorrono una seri di competenze incrociate a una serie di situazioni…ma, prima di toccare le vette, bisogna pur partire.
Dunque, che cosa serve per diventare uno stilista di moda?
Innanzitutto, come prima cosa, serve la vena artistica. La capacità di disegnare a mano libera, naturalmente è fondamentale. Il talento nel disegno nasce con la persona, si è vero, lo si deve coltivare e si può anche imparare a disegnare, ma è indiscutibile che coloro che sono portati arriveranno prima e meglio a risultati decisamente superiori di chi dovrà faticare per imparare a disegnare non essendo portato.
Se si ha la passione per la moda sin da una giovane età, e quindi la passione per il disegno, sarà fondamentale iscriversi in un scuola superiore professionale legata al campo della moda o in mancanza di essa, in un liceo artistico o un istituto artistico. Le scuole superiori legate alla moda indirizzeranno le proprie abilità sin dalla giovane età verso la creazione di vestiti di ogni sorta, coltivando contemporaneamente il talento nel disegno. Ma non in tutti i paese, specialmente in quelli più piccoli, si trovano scuole superiori con indirizzo moda. Per cui anche gli istituti o i licei artistici andranno bene per migliorare la propria tecnica nel disegno.
Dopo le superiori sarà fondamentale iscriversi presso una scuola nel settore della moda. Dico scuola e non università perchè le università italiane, purtroppo, mancano totalmente di praticità dando una formazione esclusivamente teorica, per cui un ragazzo che voglia fare lo stilista e vada ad iscriversi in un’università indirizzo moda potrà studiare la storia della moda e del costume, potrà imparare nomi e date, potrà ampliare notevolmente la propria conoscenza, ma non imparerà a disegnare abiti di proprio pugno.
Ecco che al contrario, presso le scuole specifiche ( che purtroppo va detto, molto spesso se non sempre sono private e anche piuttosto care ) i ragazzi oltre a studiare sui libri imparano le tecniche del disegno di moda, lavorano con le stoffe, con le macchine da cucire, con i modelli di carta…in pratica fanno esercizio sul campo per sviluppare la propria creatività e acquisire competenze tecniche.
Dopo la scuola ( che comunque rilascerà in ogni caso, pur non essendo un’università, un diploma di laurea valido in molte occasioni in tutta europa ) il ragazzo può decidere se continuare i propri studi con un master, dove apprenderà ulteriori segreti del mestiere e amplierà il proprio bagaglio, oppure provare a buttarsi direttamente nel mondo del lavoro.
Nel settore della moda, così come in ogni altro settore al giorno d’oggi, all’inizio toccherà fare moltissima gavetta.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Quale formazione bisogna avere per diventare uno stilista di moda?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Il talento nel disegno nasce con la persona , è un ottima opportunità nella vita

Giudizio negativo Svantaggi: all'inizio toccherà fare moltissima gavetta

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: Lavoro moda stilita di moda

Categoria: Lavoro

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Quale formazione bisogna avere per diventare uno stilista di moda?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento