Qual’è la giusta distanza dal confine per piantare piante?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:28:06 26-03-2011

Il Codice civile ha descritto i caratteri che riguardano il diritto di proprietà, disciplinando anche le distanze da osservare quando si effettuano delle piantagioni; è bene ricordare che il diritto civile prevede che il proprietario possa disporre del pieno godimento dei beni e delle cose, ma entro determinati obblighi; viene affermato, dunque, come principio generale che qualsiasi intervento nella proprietà di un fondo, debba realizzarsi in conformità con quanto stabilito dal Codice.

La disposizioni del Codice civile risalgono al 1942 e sono di carattere generale, i regolamenti possono però disciplinare in modo diverso, ma non peggiorativo quello che stabilisce il Codice in merito alla giusta distanza da osservare quando si fa una piantagione.
In assenza di regolamenti, di usi e consuetudini che riguardano la materia, ha validità quanto disposto dal Codice.
Altri importanti riferimenti sono le pronunce giurisprudenziali contenute nelle sentenze emanate dal giudice in materia civile che ha affrontato la fattispecie, derimendo le controversie sorte in merito.

Nello specifico bisogna fare riferimento all’articolo 892 del Codice civile in cui sono disciplinate diverse situazioni che riguardano la piantagione, esaminiamole nel dettaglio:

* Gli alberi di alto fusto non possono essere piantati ad una distanza inferiore ai tre metri dalla linea di confine. Nell’ articolo sono elencati gli alberi che devono essere considerati di alto fusto: noci, querce, castagni, cipressi, olmi, platani, pini, pioppi; non essendo tale elenco esaustivo, vengono considerati di alto fusto tutti gli alberi che presentano caratteri simili a quelli menzionati, possono quindi definirsi di alto fusto tutti gli alberi che sorgono ad altezza notevole, si può desumere dal successivo punto 2 che vengono ritenuti tali, tutti quegli alberi che presentano un’altezza superiore ai 3 metri.

* Per quanto concerne gli alberi definiti di “non alto fusto”, si dispone che non possono essere piantati ad una distanza inferiore a un metro e mezzo dalla linea di confine.

* Per quanto riguarda viti, arbusti e siepi bisogna rispettare la distanza di mezzo metro.

Il Codice civile specifica come bisogna misurare la distanza: la misura va presa dalla linea di confine sino alla base del tronco.

Queste disposizioni oltre che per i fondi agricoli valgono per qualunque tipo di proprietà, nel caso, ad esempio, di un giardino con un muro divisorio non c’è obbligo di seguire la distanza legale, tuttavia il proprietario deve avere cura di tagliare i rami che dovessero ricadere dalla parte della proprieta del vicino.
Nel caso in cui si dovesse acquistare una proprietà in cui sono presenti degli alberi che non rispettano la distanza legale, il nuovo proprietario non è obbligato a tagliarli, ma non può sostituire un albero qualora muoia o venga abbattuto.

Prezzo: Il proprietario che non rispetta le distanze legali può essere citato giudizio e obbligato ad adempiere; quale parte soccombente sono a suo carico anche le spese legali della controparte.

Svantaggi: La presenza di numerosi regolamenti che disciplinano la materia.

Vantaggi: Il Codice civile è il solo riferimento laddove non ci siano regolamenti specifici.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Qual’è la giusta distanza dal confine per piantare piante?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Art. 892 precisa che bisogna mantenere la giusta distanza per gli alberi , le distanze legali sono da mantenere

Giudizio negativo Svantaggi: se non si mantengono le distanze, si rischia di prendere la multa

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: giardinaggio piantare piante

Categoria: Ambiente Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Qual’è la giusta distanza dal confine per piantare piante?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento