Qual’è la carta di credito più conveniente?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:19:00 29-11-2010

Da maggio del 2010 il recesso per una carta di credito è sempre possibile senza spese quindi il consumatore può scegliere la carta di credito più conveniente. Questa importante novità è stata introdotta grazie alla direttiva europea sui servizi di pagamento (art. 126 del Testo unico bancario introdotto dal dgls 11/2010) che recita: “L’utilizzatore di servizi di pagamento ha sempre la facoltà di recedere dal contratto quadro senza penalità e senza spese di chiusura”:
Un cambiamento importante che permette al titolare di una carta di credito di recedere in qualsiasi momento, perchè decadono i termini di preavviso che fino ad ora sono stati presenti nella maggior parte dei contratti delle carte di credito che costingevano il titolare qualora non avesse rispettato i termini, a pagare comunque il corrispettivo.

Grazie a questa direttiva possiamo cambiare immediatamente la nostra carta di credito già dopo aver letto questo articolo, in realtà gli enti emittenti sarebbero obbligati ad informare i titolari di questa importante novità ma non lo fanno.

In base alla nostra esperienza consigliamo una carta di credito che risulta essere di gran lunga più conveniente rispetto a tutte le altre della conocorrenza, la carta di credito è quella della Banca Sella emessa per conto di Altroconsumo.e denominata proprio “Carta Altroconsumo”.

Facciamo un confronto con una carta di credito molto diffusa, la CartaSì Classic:

L’ente emittente di Carta Altroconsumo è la Banca Sella Holding, quello della CartaSì è la CartaSì stessa.

Costo annuale Carta Altroconsumo: Euro 28,26
Costo annuale CartaSì: Euro 30,99

Canone annuale Carta Altroconsumo: Euro 10,00
Canone annuale Carta Sì: Euro 30,99

Canone annuale carta aggiuntiva Carta Altroconsumo: Euro 7,74
Canone annuale carta aggiuntiva CartaSì: 25,82

Carta AltroConsumo non prevede costi di commissione nel caso di rifornimento di carburante, CartaSì fa spendere 0,77 centesimi di euro ad operazione.
In caso di prelevamento di contante in Italia, con Carta Altroconsumo spendiamo il 2%, con CartaSì il 4%, sul contante prelevato all’estero, indipendentemente dall’importo con Altroconsumo spendiamo solo 2, 00 euro, con CartaSì, viene applicata una commissione del 4%..

Per CartaSi spendiamo inoltre euro 1,03 ogni volta che ci viene inviato l’estratto conto a cui bisogna aggiungere altri euro 1,81 per l’imposta di bollo

In base ad un confronto dei costi, la Carta Altroconsumo risulta essere più conveniente rispetto alla versione base della CartaSì, quella normalmente proposta dalle banche: non c’è confronto!

SVANTAGGI:

*Bisogna essere socio di Altroconsumo

VANTAGGI
*Canone annuale più basso
*Costi di gestione più bassi
*Commissione per prelevamento
*Costo contenuto della carta aggiuntiva
*Nessun addebito di responsabilità in caso di smarrimento o di furtto della carta
*Circuito Visa
*Accettata ovunque
*Informazioni chiare

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Qual’è la carta di credito più conveniente?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento