Qual è il significato di nemesi?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:37:03 21-02-2011

Il rapporto dell’uomo moderno con la giustizia è condizionato dalla storia del pensiero degli ultimi tre secoli e in particolare dall’Illuminismo che ha costituito una sorta di spartiacque tra la concezione del mondo che avevano gli antichi e quella che hanno gli uomini moderni.
Se infatti si divide la storia in età che coincidono a periodi cronologici più o meno lunghi, la definizione di età moderna sembrerebbe alludere a una stagione della storia dell’uomo caratterizzata prima di tutto dalla differenza di mentalità tra il pensiero antico e quello moderno che mette al centro dell’universo l’uomo, quale unico soggetto in grado di comprendere e di essere artefice del proprio destino.

In realtà l’età moderna comincia almeno 250 anni dopo l’umanesimo e la scoperta del nuovo continente perchè solo a partire dal secolo dei Lumi cambia il rapporto dell’uomo con la giustizia.

L’uomo antico era legato al concetto di Nemesi, termine che deriva dal verbo greco nemo che significa distribuisco da cui il significato di distribuzione a ciascuno di ciò che gli spetta secondo giustizia, successivamente al significato iniziale si aggiunse quello traslato di giusto risentimento per le cose ingiuste.

Il concetto greco di nemesi non è diverso da quello che si trova nella Genesi e nella mentalità vetero-testamentaria della cultura giudaica, dimostrazione ulteriore che al di là della specificità tipicamente greca riconducibile alla mitologia delle divinità minori, il concetto di giustizia era legato all’ordine divino, questo è infatti la principale differenza che passa tra l’uomo antico e quello moderno per ciò che concerne il modo di intendere ciò che è giusto da ciò che non lo è.

Il significato di Nemesi era originariamente strettamente affine a quello di vendetta divina : Nemesi era infatti la dea divina che la impersonava e si rivolgeva contro gli eccessi umani di qualsiasi tipo.
Esattamente come nell’Eden trasgredire all’ordine di Dio significava rompere l’ equilibrio, i Greci erano convinti che trasgredire lo stato delle cose voluto dagli dei, era una grave colpa che doveva essere vendicata.
Per gli antichi Greci Nemesi era il nome della dea impersonava la vendetta divina e che in quanto tale, contrastando le forze del caos, aveva la funzione di ristabilire l’ordine originario.

E’ interessante vedere l’uso della parola nemesi nel linguaggio moderno, il termine è attualmente desueto, tuttavia nel linguaggio forbito viene utilizzata l’espressione di “nemesi rigeneratrice” dove la parola nemesi viene utilizzata impropriamente come sinonimo di palingenesi; mentre è sicuramente da rifiutare l’uso di nemesi nel senso di nemico che viene utilizzato nella cultura anglosassone.
Al contrario invece il termine anche in un suo uso attuale sarebbe più da ricondurre al significato originario di distribuzione e quindi è sicuramente più vicino al termine norma che deriva da nomos (legge) e significa ciò che distribuisce, che regola secondo giustizia.

Non vi è quindi nessuna differenza tra nemesi e numero: la dea Nemesi divideva secondo giustizia e numero distribuisce, divide, regola la quantità, gli antichi lo sapevano bene ed è per questo che la radice etimologica dei due termini è la medesima.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Qual è il significato di nemesi?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Il significato di Nemesi era originariamente strettamente affine a quello di vendetta divina , E' interessante vedere l'uso della parola nemesi nel linguaggio moderno

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: età moderna linguaggio italiano nemesi

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Qual è il significato di nemesi?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento