Qual’è il significato della quaresima?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:27:10 05-03-2011

La parola “Quaresima” deriva dal latino “quadragesima” e letteralmente significa “quarantesimo”, il termine indica il periodo liturgico che dura quaranta giorni e che inizia il mercoledì delle Ceneri e termina con l’inizio della settimana santa (Sabato Santo); nella prassi liturgica odierna che segue il rito romano ha una durata di 46 giorni.
All’inizio la Quaresima era un momento dedicato alla preghiera e raccoglimento spirituale che serviva a preparare i catecumeni al ricevimento del battesimo durante la veglia pasquale.
Molti fedeli ignorano che nelle comunità cristiane delle origini il battesimo era l’atto conclusivo di un percorso di preparazione riservato ad individui adulti pienamente consapevoli; il momento più alto dal punto di vista spirituale era la Pasqua sempre preceduta almeno fino al sec. IV dal digiuno collettivo.

Questo digiuno avveniva all’interno delle comunità dei catecumenali per tutta la durata della Quaresima ed era un momento di vera e propria catarsi in cui ci si liberava dai vizi della carne per elevare lo spirito e prepararlo ad avvicinarsi al Cristo risorto.
Di quelle antiche pratiche quaresimali poco è rimasto in quanto anche il cosiddetto digiuno del venerdì, non è altro che un astenersi dalla carne che non impedisce tuttavia ai fedeli di mangiare pesce che sempre carne è, seppur di una specie animale che vive nell’acqua; c’è da precisare, però, che bisogna distinguere quelle che sono le pratiche della tradizione popolare da quelle liturgiche; i catecumenali invece si astenevano completamente dal cibo solo nel periodo immediatamente precedente alla Pasqua.
In seguito poi si affermò la pratica delle penitenze quaresimali attraverso i digiuni e le astinenze mentre nelle liturgie si incominciò ad usare il colore viola nei paramenti quale simbolo della penitenza.
Oltre a questa pratica di digiuno, i catecumeni iniziavano un percorso consistente nella catechesi, negli esorcismi, nelle preghiere e negli scrutini.

Attualmente le pratiche religiose osservate sono il digiuno e la penitenza. Al digiuno sono obbligati tutti i fedeli dai 21 a 60 anni per tutti i 40 giorni ad esclusione delle domeniche a imitazione di Gesù che si ritirò nel deserto per 40 giorni ( quadragesima da cui quarantena).
Al di là comunque del significato delle pratiche penitenziali oggi il periodo della Quaresima è vissuto con prescrizioni meno rigide , mentre è rimasto l’uso di omettere nella liturgia il Gloria e l’Alleluia.
Tuttavia diversi gruppi cristiani, come i neocatecumenali, hanno riscoperto il significato di digiuno in senso lato, inteso come astensione da tutto ciò che tiene schiavo l’uomo e lo incatena: tabacco, alcol, gioco; si tratta quindi un concetto di digiuno interpretato in senso moderno, ma sempre preparatorio all’incontro con Cristo risorto.

Il significato originario della Quaresima era quindi prima di tutto un invito a scoprire il senso della vera vita in Cristo, liberandosi dalla schiavitù del male e del demonio e poi un percorso di conversione.
La conversione quaresimale continua comunque ad essere il momento più autentico del periodo pre-pasquale, sono cambiate le pratiche, ma il significato di avvicinamento a Dio è rimasto lo stesso.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Qual’è il significato della quaresima?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: momento dedicato alla preghiera e al raccoglimento spirituale , un invito a scoprire il senso della vera vita in Cristo

Giudizio negativo Svantaggi: periodo di digiuno e penitenza

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: pasqua 2010 settimana santa veglia pasquale viaggio lourdes

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Qual’è il significato della quaresima?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento