Come pulire le finestre?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:33:14 06-01-2011

Pulire le finestre rappresenta, in genere, un compito laborioso, complicato e piuttosto lungo, che non di rado, inoltre, lascia insoddisfatti. Ecco, dunque, una guida semplice ed efficace che propone alcuni consigli per eseguire questa operazione in maniera non troppo faticosa, ottenendo vetri brillanti e splendenti a lungo. Innanzitutto procuriamoci gli strumenti di cui avremo bisogno: teniamo a portata di mano un panno di pelle di daino o simile, una bacinella vuota, dei fogli di giornale, un detergente per vetri, e dell’ammoniaca, possibilmente profumata. Non dimentichiamo, ovviamente, pazienza, delicatezza e olio di gomito. Prendiamo, dunque, la bacinella d’acqua, e versiamo al suo interno l’ammoniaca. Nel caso in cui sia necessario molto liquido poiché dobbiamo pulire molti vetri, è possibile diluire l’ammoniaca con acqua di rubinetto. L’importante, comunque, è non eccedere nelle dosi. A questo punto dobbiamo immergere il panno di daino nella bacinella, strizzarlo leggermente e quindi passarlo sulle finestre. Una volta eseguito questo procedimento, prendiamo il detergente per vetri che usiamo normalmente e spruzziamo su ogni vetro. Per asciugarlo sarà sufficiente ricorrere a dei vecchi fogli di giornale. Tale trattamento, oltre che pulire il vetro della finestra, gli consentirà di rimanere brillante e pulito per almeno tre settimane. Questo, dunque, è un primo modo per pulire le finestre: non è l’unico, comunque. Un altro accorgimento consiste nel mescolare in una bacinella dell’acqua non troppo calda e dell’alcol. Una volta mischiato il tutto, dovremo immergere nella bacinella un foglio di giornale, quindi strizzarlo e passarlo direttamente sulla finestra per pulire. Per asciugare, ricorreremo a un altro foglio di giornale. Una terza soluzione, infine, prevede di usare acqua e sapone per i piatti. Mescoliamo i due elementi in una bacinella, e poi immergiamo una spugna che useremo per pulire. Per asciugare, potremo utilizzare un panno asciutto o ancora una volta i fogli di un quotidiano. Un quarto e ultimo metodo, infine, consiglia di mescolare nella bacinella parti uguali di ammoniaca, aceto e acqua, cui deve essere aggiunta una goccia di detersivo per sapone: anche in questo caso, olio di gomito e fogli di giornale per pulire. Per quanto riguarda il legno delle finestre, invece, se esse sono di legno smaltato, sarà necessario passare una pelle scamosciata immersa nell’acqua e poi strizzata (ma basterà anche uno straccio umido). Se le finestre sono in legno bianco, poi, basta strofinare mezza patata cruda, o, in alternativa, passare dell’acqua e bicarbonato. Infine, per pulire alla perfezione anche la maniglia e i diversi serramenti, basta della cera oppure una miscela costituita da olio di lino e alcol. In alternativa, per le maniglie esistono dei prodotti appositi in commercio che fanno sì che esse non anneriscano. In generale, comunque, sia che si tratti il vetro sia che si tratti il legno, l’importante è non utilizzare l’acqua troppo calda o sostanze abrasive. Un altro consiglio che vi forniamo è quello di non pulire i vetri delle finestre quando vi batte contro il sole, perché il rischio è quello di lasciare aloni quando si asciugano.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come pulire le finestre?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento